Rivarolo, festa della Repubblica all’insegna dei malori per il caldo

Rivarolo Canavese

/

02/06/2015

CONDIVIDI

Vincenzo Caresio e una studentessa si sono sentiti male all'improvviso. A soccorrerli è stato il sindaco Rostagno e alcuni volontari

Colpa di questa primavera impazzita. Durante le celebrazioni della Festa della Repubblica, oggi 2 giugno, due persone sono state colte da malore causato probabilmente dall’alta temperatura. La manifestazione è stata percorsa da un brivido di paura. E’ accaduto in corso Torino a Rivarolo. Vincenzo Caresio, noto in città per il suo impegno in politica, all’improvviso si è accasciato a terra. Subito soccorso dal sindaco Alberto Rostagno, che è medico, l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cuorgne a bordo di un’ambulanza medicalizzata.

Un malore ha anche colpito una bambina che frequenta le scuole di Rivarolo e che era presente alla commemorazione insieme ai suoi compagni di scuola. Anche in questo caso il sindaco, alcuni alpini e volontari che hanno partecipato alla manifestazione hanno prestato alla bimba i primi soccorsi. La causa dei malori? Quasi probabilmente il sole battente che a metà mattinata ha infuocato il centro di Rivarolo. Vincenzo Caresio e la bimba sono stati affidate alle cure dei sanitari.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Bosconero

/

15/01/2019

Bosconero: in fiamme deposito di materiale ferroso. Distrutti tre camion e un’automobile

Le fiamme si sono levate alte e all’improvviso distruggendo in pochi minuti tre camion e un […]

leggi tutto...

Caselle

/

15/01/2019

Caselle: paura per un ordigno bellico affiorato durante gli scavi effettuati vicino all’aeroporto

E’ affiorata mentre fervevano i lavori di scavo a sud dell’eroporto “Sandro Pertini” di Caselle in […]

leggi tutto...

Caselle

/

15/01/2019

“Caselle Open Mall”: presto un faraonico centro commerciale e un grande parco di divertimenti

Sorgerà a brevissima distanza dall’aeroporto “Sandro Pertini” il nuovo e tecnologico centro commerciale digitale denominato “Caselle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy