Rivarolo Canavese: lo Stato “indennizza” il Comune con 50mila euro per aver ospitato i profughi

Rivarolo Canavese

/

01/08/2017

CONDIVIDI

La somma sarà impegnata nella progettazione di opere pubbliche. Contraria l'opposizione

Quanto vale l’aver ospitato quasi un centinaio di profughi sul territorio comunale? Presto detto: cinquantamila euro. Tanto è quanto lo Stato corrisponderà al comune di Rivarolo Canavese che ospita decine di migranti all’hotel Europa. Una sorta di riconoscimento economico dell’impegno e dei disagi affrontati per dare una casa a chi è giunto in Italia per rifarsi un futuro. I 50mila euro saranno impegnati nella progettazione di lavori pubblici e nell’esecuzione di manutenzioni varie.

Il vicesindaco Edo Gaetano nel corso dell’ultimo consiglio comunale aveva spiegato il che il settore delle Politiche Sociali, grazie a una progettazione lungimirante delle iniziative, non richiede al momento, l’utilizzo di ulteriori fondi anche se in questo comparto l’amministrazione non finora effettuato nessun taglio alla spesa.

Una scelta affatto condivisa dalla capogruppo di “Rivarolo Sostenibile” che avrebbe preferito che quei 50 mila euro impiegati, seppure in modo legittimo dall’amministrazione comunale, fossero investiti in iniziative culturali e nella formazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

23/02/2018

Chivasso/Settimo: la crisi Trony spaventa i dipendenti dei punti vendita. A rischio 60 posti di lavoro

Lo spettro della chiusura non fa dormire di notte i dipendenti di alcuni punti vendita della […]

leggi tutto...

23/02/2018

Cuorgnè: 1.500 pazienti rimangono senza medico di famiglia. Un sostituto tampona l’emergenza

Una soluzione provvisoria destinata a tamponare l’emergenza che si è venuta a creare a Cuorgnè dove […]

leggi tutto...

23/02/2018

Rivarolo Canavese: torna la rassegna Unavoltalmese (quasi). Va in scena il teatro di narrazione

Torna Una voltalmese (quasi), un appuntamento fisso, il rendez-vous teatrale mensile proposto da Faber Teater per […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy