Ritrovati a Settimo Torinese 250 chilogrammi di rame rubati a Leinì. Denunciati in cinque

Leinì

/

01/02/2016

CONDIVIDI

Rinvenuti 5 quintali di "oro rosso" di dubbia provenienza

E’ il rame, l’oro rosso, il business di questi ultimi anni. Un metallo che vale tanto denaro quanto pesa, altrimenti non si spiegherebbero i continui furti di rame in aziende, magazzini e lungo le linee ferroviarie. I carabinieri hanno sequestrato, l’altro ieri, all’interno di una ditta di smaltimento metalli di Settimo Torinese, 251 chilogrammi di rame che erano stati rubati il 29 gennaio scorso in un magazzino di impianti elettrici a Leinì.

Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto all’interno di un furgone due bobine di cavi di rame del peso complessivo di 500 chili. La proprietaria e i dipendenti non hanno saputo indicarne la provenienza. La donna e quattro operai sono stati denunciati.

Dov'è successo?

Leggi anche

Bosconero

/

15/01/2019

Bosconero: in fiamme deposito di materiale ferroso. Distrutti tre camion e un’automobile

Le fiamme si sono levate alte e all’improvviso distruggendo in pochi minuti tre camion e un […]

leggi tutto...

Caselle

/

15/01/2019

Caselle: paura per un ordigno bellico affiorato durante gli scavi effettuati vicino all’aeroporto

E’ affiorata mentre fervevano i lavori di scavo a sud dell’eroporto “Sandro Pertini” di Caselle in […]

leggi tutto...

Caselle

/

15/01/2019

“Caselle Open Mall”: presto un faraonico centro commerciale e un grande parco di divertimenti

Sorgerà a brevissima distanza dall’aeroporto “Sandro Pertini” il nuovo e tecnologico centro commerciale digitale denominato “Caselle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy