Pertusio, l’ambulanza esce di strada e muore il paziente. Il cordoglio della Croce Bianca del Canavese

Pertusio

/

28/12/2017

CONDIVIDI

Sulla dinamica del fatale incidente stradale indaga la procura di Ivrea. Il direttivo esprime dispiacere e tristezza su come si è concluso l'intervento di soccorso

Cordoglio. Sentito. Non solo doveroso. Il direttivo della Croce Bianca del Canavese, in una nota ritorna sul drammatico incidente stradale nel quale ha persona la vita il 74enne Michele Roscio che un’ambulanza finita fuoristrada doveva trasportare in ospedale. Sull’episodio la procura di Ivrea ha aperto un fascicolo d’indagine per chiarire definitivamente la dinamica del sinistro nel quale ha perso la vita il pensionato residente in frazione Piandane di Pertusio. Salvo il personale sanitario dell’ambulanza.

In una nota stampa si ricostruiscono i momenti salienti del tragico accaduto: “Nella serata di ieri i volontari di turno della Croce Bianca del Canavese sono stati allertati dalla Centrale Operativa 118 per soccorrere un uomo in località Piandane, a Pertusio. Una volta caricato il paziente per essere trasportato in codice “giallo” al Pronto Soccorso di Cuorgnè, l’ambulanza è però uscita di strada finendo la propria corsa in una scarpata. Il paziente a bordo è deceduto mentre i volontari hanno riportato alcune ferite e sono stati medicati al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cuorgnè.

La Croce Bianca del Canavese di Valperga porge le proprie condoglianze alla famiglia del paziente ed esprime tutta la propria tristezza, dispiacere e delusione per come si è concluso l’intervento di soccorso.

Siamo inoltre certi che verrà fatta piena luce sulla dinamica stessa dell’incidente e siamo vicini ai Volontari coinvolti.
Un ringraziamento particolare al personale della Croce Rossa Italiana, Vigili del Fuoco e Carabinieri intervenuti nell’incidente”.
Il Direttivo della Croce Bianca del Canavese

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Uccide a 14 anni un riccio a calci: gli animalisti appendono uno striscione di insulti e minacce

È accusato di aver ucciso un riccio a calci un adolescente di 14 anni residente in […]

leggi tutto...

06/06/2020

Piemonte, sì della Regione alla formazione professionale, agli impianti di risalita e ai Luna Park

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha firmato l’ordinanza che dispone dal 6 giugno la […]

leggi tutto...

06/06/2020

Lombardore, espugnato il fortino della droga difeso da telecamere. I carabinieri arrestano operaio-pusher

Una fitta rete di telecamere. Così l’operaio-pusher di 27 anni di Lombardore difendeva il suo fortino […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy