I magnifici giardini della Reggia sabauda di Venaria proclamati come il parco pubblico più bello d’Italia

01/10/2019

CONDIVIDI

Lo ha decretato il comitato scientifico di un concorso nazionale. I giradino sono già stati dichiarati Patrimonio dell'Umanità

Il Comitato scientifico del concorso nazionale non ha avuto dubbi: il parco più bello d’Italia è quello della Reggia di Venaria. I magnifici giardini, inaugurati nel 2007, sono già stati dichiarati dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”. Il concorso nazionale “Il Parco più bello d’Italia” ha l’obiettivo di valorizzare il grande e inestimabile patrimonio di parchi e giardini che costellano il territorio italiano.

L’attribuzione dell’importante riconoscimento era già nell’aria quando i giardini della Reggia erano entrato tra i dieci finalisti. La suggestione che provoca una visita agli immensi e curati giardini della residenza sabauda che nulla hanno da invidiare a quelli più celebrati di Versailles possono essere visitati in carrozza, a bordo del trenino “Freccia di Diana” o dalla gondola nell’incomparabile scenario della “Peschiera”, come facevano i nobili di Corte quando avevano voglia di svagarsi.

Durante il percorso sarà possibile ammirare il “Potager Royal”, il “Roseto”, il “Gran Parterre” progettato da Filippo Juvarra, il “Giardino delle Sculture Fluide” di Giuseppe Penone. È da segnalare che alcuni giorni fa è stato inaugurato il “Giardino Tempio di Diana”. Quella ai giardini della Reggia di Venaria è una visita da non perdere assolutamente.

Leggi anche

18/01/2020

Rivarolo, solidarietà per Loris: nel match di calcio tra deputati e amministratori vince il “cuore”

Il 16 febbraio il piccolo Loris Augusti di 7 anni volerà in Florida per essere sottoposto […]

leggi tutto...

18/01/2020

San Mauro Torinese: allestisce in casa una serra di marijuana. Arrestato custode di una scuola

Nella serata di venerdì 17 gennaio i carabinieri della stazione di Castiglione Torinese hanno scoperto, in […]

leggi tutto...

18/01/2020

Paura a Cafasse: in fiamme il Monte Basso. Gl’incendi domati dai pompieri e dai volontari Aib

Ancora fiamme e nelle Valli di Lanzo torna la paura. Il Monte Basso brucia di nuovo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy