Londra: arrestato il fratello del rapitore della modella inglese tenuta prigioniera a Lemie, in Val di Lanzo

Lemie

/

16/08/2017

CONDIVIDI

Dopo essere stata attirata a Milano con la promessa di un servizio fotografico Chloe Ayling, 20 anni, rimase prigioniera per una settimana in una casa in Canavese, lontana da sguardi indiscreti

E’ stato fermato a Tividale, nelle West Midland, il 36enne Michal Konrad Herba, il fratello di Lukasz Pawel Herba, il 30enne polacco che si trova i n stato di fermo in Italia per il sequestro della modella inglese Chloe Ayling, 20 anni, che era stata sequestrata e tenuta prigioniera in un’abitazione di Lemie in Val di Lanzo. Il fermo è scattato, stando a quanto ha riferito la BBC,  su richiesta della autorità italiane che avevano emesso nel confronti del sequestratore di origine anglo-polacca un mandato di cattura internazionale. Domani, giovedì 17 agosto Michal Konrad Herba comparirà davanti ai giudici della Westminster Magistrates Court di Londra.

L’uomo è finito in manette con l’accusa di sequestro di persona in concorso a scopo di estorsione. Questa in sintesi la vicenda: Michal Konrad Herba era giunto a Milano lo scorso 9 luglio e qui si era trattenuto, dopo aver acquistato in Polonia il Suv nella quale la giovane fotomodella inglese fu trasportata a Lemie, nei pressi dello studio fotografico che aveva affittato per il finto servizio fotografico con il quale aveva attirato in Italia Chloe Ayling. Dopo il rapimento Michael lasciò il fratelli in Canavese con la modella per fare ritorno in Polonia con una altro automezzo. La ragazza fu legata ad un mobile per una settimana intera. Per lei quello che doveva essere un lavoro si trasformò in poche ore in un vero incubo.

Stando alle indagini Lukasz Pawel Herba aveva chiesto all’agente della ragazza un riscatto di 300mila sterline per non mettere all’asta la ragazza sul web. Gl’inquirenti sono convinti che a mettere a punto il piano del sequestro siano stati i due fratelli che a quanto pare conoscevano bene il Canavese da affittare una casetta lontana da sguardi indiscreti. Quando si rese conto che il ricatto non aveva sortito l’effetto sperato e che la Chloe era madre di un bimbo in tenera età Lukasz Herba aveva accompagnato la ragazza al consolato inglese a Milano dove è stato arrestato.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/06/2018

Favria celebra i Santi Pietro e Paolo con una grandiosa festa promossa da Comune e Pro loco

Da venerdì 22 a domenica 24 giugno Favria festeggerà i Santissimi Pietro e Paolo e per […]

leggi tutto...

20/06/2018

Atletica: stratosferica vittoria di Favro nel salto in lungo e di Pusceddu nel salto in alto

Impresa storica dei portacolori dell’Azimut Atletica Canavesana ai Campionati italiani Allievi su pista a Rieti. Doppio […]

leggi tutto...

20/06/2018

Locana: si infortuna a una gamba. Escursionista salvato dai volontari del Soccorso Alpino

E’ stato grazie al tempestivo intervento dei tecnici della XII Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino se […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy