Leinì: violento scontro tra auto nella notte in tangenziale. Denunciato un uomo: guidava ubriaco

14/01/2018

CONDIVIDI

Un quarantenne di Leinì denunciato e l'auto sottoposta a fermo amministrativo. Ferita una donna di 66 anni residente a Gassino Torinese

Incidente stradale nella notte tra sabato 13 e domenica 14 gennaio sulla tangenziale Nord di Torino ai confini del comune di Borgaro: una Fiat Punto e una Toyota Yaris sono state protagoniste, per cause ancora in via di accertamento, di un violento scontro. L’incidente si è verificato intorno alle 3,45 nei pressi dell’area di servizio Torino Stura, sulla carreggiata nord.

A causare l’incidente stradale sarebbe stato un automobilista quarantenne residente a Leinì. Sul luogo dell’incidente sono accorsi gli agenti della polizia stradale di Torino e il personale medico del 118. L’uomo non ha riportato ferite: il test dell’etilometro ha evidenziato che il tasso alcolico presente nel sangue dell’automobilista era superiore a quello consentito dalla legge.

Per l’uomo è scattata la denuncia alla procura per guida in stato di ebbrezza mentra l’auto è stata sottoposta a fermo amministrativo.

Alla guida della Fiat Punto si trovava una donna di 66 anni residente a Gassino Torinese che, dopo essere stata stabilizzata nel luogo del sinistro è stata trasportata a bordo di un’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale torinese Maria Vittoria, dove è stata sottoposta agli accertamenti clinici di rito. I medici hanno messo una prognosi di qualche giorno.

Dov'è successo?

Leggi anche

Valperga

/

14/10/2018

I ladri prendono d’assalto l’ufficio postale di Valperga, ma il sistema d’allarme li mette in fuga

Tentativo di furto fallito all’ufficio postale di Valperga: è accaduto nella serata di ieri sabato 13 […]

leggi tutto...

Ciriè

/

14/10/2018

Ciriè: martedì 16 ottobre l’ultimo addio della città all’ex magistrato Antonio Smeriglio

Saranno celebrati martedì 16 ottobre nel Duomo di Ciriè i funerali del sostituto procuratore della Repubblica […]

leggi tutto...

Locana

/

14/10/2018

Canavese e Piemonte: “Pochi i medici di base nei comuni montani” e l’Uncem lancia l’allarme

I medici di base nelle vallate piemontesi e in quelle canavesane scarseggiano e questo crea non […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy