Lavoro: incontro in Regione tra sindacati, azienda e istituzioni per risolvere la crisi Comital

Volpiano

/

18/07/2017

CONDIVIDI

L'assessore al Lavoro Gianna Pentenero si è detta disponibile a a organizzare un tavolo tecnico di confronto. Il sindaco di Volpiano De Zuanne: "Si faccia presto"

L’intento è quello di sciogliere al più presto il nodo gordiano della crisi Comital di Volpiano che riguarda quasi duecento dipendenti: nella giornata di ieri, lunedì 17 luglio, si è svolto negli uffici dell’Assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, un incontro preliminare al quale hanno preso parte l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero, i sindacati di categoria, il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne, l’assessore alle Attività produttive del Comune Marco Sciretti e l’amministratore della Comital Philippe Carfantan.

In sintesi nel corso dell’incontro interlocutorio, l’assessore regionale non soltanto ha espresso il suo ringraziamento l’amministrazione comunale di Volpiano per l’impegno profuse e l’attenzione con la quale sta seguendo la vicenda Comital, ma ha anche proposto di dare vita a un tavolo tecnico per verificare quali strade si potrebbero percorrere per giungere a una positiva chiusura della crisi.

Il sindaco De Zuanne ha sottolineato che si questa vicenda non si debba perdere tempo e ribadito ancora una volta, come ha fatto davanti ai cancelli dello stabilimento durante lo sciopero indetto dai sindacati nella giornata di martedì 11 luglio, la vicinanza dell’amministrazione alle maestranze.

L’amministratore francese della Comital ha proposto al termine di questo primo confronto di aggiornare l’incontro a ottobre ma, dietro l’insistenza del sindaco di Volpiano, si è concordato alla fine anticipare il confronto tra le parti intorno alla metà del prossimo mese di settembre.

Dov'è successo?

Leggi anche

Belmonte

/

26/03/2019

Belmonte, spenti gli ultimi fuochi. Chiamparino: “Grazie ai volontari Aib e ai vigili del fuoco”

Spenti gli ultimi focolai nella collina di Belmonte sembra essere tornata la quiete dopo un giorno […]

leggi tutto...

Banchette

/

26/03/2019

Banchette: il bambino non è in regola con le vaccinazioni obbligatorie. Espulso dall’asilo

Non era in regola con le vaccinazioni ed è stato espulso dall’asilo per la seconda volta […]

leggi tutto...

Lanzo

/

26/03/2019

Lanzo: dopo il litigio 21enne minaccia due coinquilini. Arrestato e condannato a 5 mesi

Dopo l’ennesimo litigio con i coinquilini era stato sopraffatto dalla rabbia, aveva impugnato un coltello con […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy