KARATE: A Castel D’ario il Rem Bu Kan protagonista della Shokotan International Cup

Rivarolo Canavese

/

03/02/2016

CONDIVIDI

La grande manifestazione sportiva che si è svolta in provincia di Mantova, i canavesani si sono rivelati i veri protagonisti della kermesse

Nello scorso week end sabato 30 e domenica 31 gennaio a Castel d’Ario in provincia di Mantova, presso il palazzetto dello Sport, organizzato dai maestri Paolo Lusvardi ( 8° DAN ) e Mauro Lanzoni ( 5° DAN ) dalla sezione Lombardia SKII, con ospite il maestro Masaru Miura 9° Dan e responsabile SKI Europa, è stato protagonista il karate, con un doppio importante appuntamento. Sabato 30 infatti si è disputato lo Shotokan International Cup, gara di kata e kumite ( individuale e a squadre ) riservata alle sole cinture nere, a cui hanno partecipato oltre all’Italia ben 7  nazioni,  tra cui Inghilterra, Slovenia, Belgio, Romania, Repubblica Ceca, Irlanda e Svizzera, mentre domenica 31 gennaio, come tradizione si è svolta la 9° edizione del Trofeo Subaru, una delle gare interregionali più importanti della stagione, riservata agli agonisti della federazione SKII, per categorie kyu e Cinture Nere, dove oltre 300 atleti provenienti da tutta Italia, si sono confrontati in gare di kata e kumite individuale.

Le REM BU KAN di Rivarolo, diretta dal maestro Giacomo Buffo ( 6° Dan ) e la CKC Pavone diretta dal maestro Secondino Leonardi ( 5° Dan ), hanno partecipato a questo importantissimo evento con i loro atleti agonisti, che, anche quest’anno hanno ottenuto ottimi risultati.

Partendo dalla giornata di sabato in cui hanno gareggiato solo le cinture nere, nello Shotokan Internationale Cup, gli atleti canavesani si sono distinti con eccellenti risultati, raggiungendo diversi podi sia nella categoria seniores, veterani e juniores; qui di seguito i risultati : Marco Buffo ( RBK ) in finale nel kata Seniores, precede in una gara di altissimo livello, il lombardo Davide Verderame specialista di questa disciplina, mentre anche la sorella Giulia Buffo nella stessa categoria, sale sul podio al 2° posto, preceduta solo da un’atleta della Repubblica Ceca.

Molto bene anche la categoria Juniores che sbanca il podio della gara di kata, piazzando ai primi 3 posti ben tre atleti Rem Bu Kan : Riccardo Carlino, Federico Dematteis e Lorenzo Terzano. Gli stessi tre atleti nella gara serale, riservata ai kata team, salgono nuovamente sul podio ottenendo un bel 3° posto, all’esordio in una gara Internazionale, vinta dal team Romania.

Bene anche Cesare Diliddo che tra i veterani ottiene il 2° posto nel kumitè individuale e Davide Bellotto (entrambe del CKC Pavone), che con il team Italia B di kumitè si classifica 4°.

L’ultima grande soddisfazione della prima giornata di gare, giunge poi in serata, quando dalla classifica finale che somma i punteggi ottenuti dalle varie specialità, risulta che l’Italia vince il Trofeo per Nazioni, davanti a Belgio e Romania, con grande soddisfazione dei vertici della SKI Italia, che ritireranno il premio con il Resp. Tecnico Federale maestro Paolo Lusvardi ( 8° DAN ). Un risultato di grande prestigio, ottenuto grazie anche ai piazzamenti delle gare di kumitè a squadre, dove l’Italia è giunta 2° con il team A e 4° con il team B.

Nella giornata di domenica invece, nella tradizionale edizione del TROFEO SUBARU a cui hanno partecipato ancora molti atleti stranieri presenti dalle gare della giornata precedente e riservato alle sole categorie kyu e Cinture Nere Juniores, sono stati nuovamente protagonisti gli agonisti Juniores Rem Bu Kan del maestro Buffo : Lorenzo Terzano sale sul podio ( 3° ) del kata, alle spalle di due atleti della Rep. Ceca e della Slovenia, precedendo il compagno di squadra Federico Dematteis 4° ;

mentre nella gara del kumitè, Terzano si ferma al posto, dopo una brillante prova alle spalle del Campione Europeo della specialità, lo Sloveno Zan Podborsec, con cui ormai da due anni si confronta con grande sportività, rispetto e amicizia.

La dimostrazione di quanto siano importanti questi valori nel karate, è stata portata proprio dal team sloveno, che ha prestato cure ad una spalla proprio a Terzano che aveva subito un leggero trauma alla spalla destra nella semifinale

Molto bene anche le giovani promesse della REM BU KAN; nelle gare di kumite Matteo Spezzano ( cat. 12/13 anni 6° – 1° kyu ) e Mark Furlanis (cat. 10/11 anni 6° – 1° kyu  ) salgono sul gradino più alto del podio; sempre nella categoria di Furlanis, raggiunge il podio anche il compagno di squadra Nicolo’ Giordano  3°, che ha eliminato  il compagno di palestra Mattia Aimonetto, che per casualità , il tabellone ha voluto che si confrontassero al primo incontro.

Hanno partecipato con buone prove, ma eliminati ai primi turni di gara :Massimiliano Autino, Lucia Gallo, Peter Franzino, Artemisia Madeddu, i fratelli  Alessio, Benedetta e Letizia Bertot, Giorgio Padoan, Alessandro Sacco.

Da segnalare l’uscita al secondo turno di Katia Delaurenti, per l’ ex nazionale ed ex campionessa mondiale di kata squadre, un leggero infortunio sul tatami, purtroppo l’ha costretta al ritiro.

A fine gara grande soddisfazione per i risultati di questa competizione a detta del Maestro Giacomo Buffo ( REM BU KAN RIVAROLO), che ha confermato l’alto livello tecnico espresso dei nostri atleti canavesani, che ancora una volta si sono distinti con ottimi risultati, non solo nella gara del Trofeo Subaru, ma anche nelle prove dello Shotokan International Cup, a dimostrazione di come il gruppo agonisti sia in grado di reggere anche il confronto con le squadre di tutta Europa, grazie al loro costante lavoro, svolto con impegno e serietà ogni settimana, a fianco dei rispettivi team di tecnici e allenatori.

Il prossimo appuntamento per gli agonisti è fissato per sabato 13 febbraio presso il Palazzetto dello sport di Loranzè per la 2° ed ultima prova del Campionato Provinciale, che assegnerà i titoli per le categorie kyu e CN. Seguirà un importante evento internazionale  il 5 e 6 marzo proprio a Rivarolo, il trofeo Armando Castagneri Coppa Amicizia  Vergnani e Bianco, dove vedremo confrontarsi cinture nere e marroni, seniores e veterani.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

14/08/2018

Sanità in Canavese: l’Asl T04 assume 101 operatori sanitari per fronteggiare la carenza di personale

Oggi, martedì 14 agosto, la Direzione Generale dell’Asl T04 ha disposto l’assunzione di 101 operatori sanitari: […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

14/08/2018

Rivarolo-Favria: violento scontro tra auto al passaggio a livello. Una vettura finisce sui binari

E’ stato per un puro caso se il bilancio di un incidente stradale non si è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy