Bomba in tribunale a Ivrea: un commerciante indebitato è l’autore della telefonata anonima

Ivrea

/

17/02/2017

CONDIVIDI

L'uomo, il mattino dello scorso 3 febbraio, avrebbe dovuto presentarsi a un'udienza al termine della quale rischiava il pignorameno dei beni

E’ stato identificato dagli agenti della polizia in servizio al commissariato eporediese, l’autore della telefonata anonima che lo scorso 3 febbraio aveva preannunciato la presenza di un ordigno esplosivo all’interno del tribunale di Ivrea. A telefonare sarebbe stato un commerciante residente a Candia Canavese. L’uomo è stato denunciato alla procura di Ivrea per procurato allarme. Stando a quanto è dato di sapere al momento, pare che il commerciante abbia un contenzioso aperto con Equitalia a causa di debiti che avrebbe contratto nel passato.

Stando a quanto hanno ricostruito gli agenti del commissariato e gl’inquirenti, pare che il commerciante avesse dovuto presentarsi in tribunale a Ivrea per un’udienza che avrebbe potuto decretare il pignoramento di tutti i suoi beni. E’ per rimandare l’udienza che avrebbe effettuato la telefonata anonima che ha fatto scattare i controlli antiterrorismo con l’intervento di tutte le forze dell’ordine, degli specialisti del genio artificieri e del nucleo cinofili de carabinieri di Volpiano.

Carabinieri e polizia avevano setacciato una per una le aule e ogni anfratto del palazzo di giustizia. Ovviamente non era stata riscontrata la presenza di nessuna bomba.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/02/2018

Il sindaco di Valperga Francisca a “Il Punto” di Canavesenews in onda su Torino e Canavese Tv

E’ sindaco di Valperga soltanto da poco più di tre anni e da altrettanto tempo Gabriele […]

leggi tutto...

19/02/2018

Atletica: i canavesani tornano a casa da Ancona con un oro, un argento, un terzo e quarto posto

Un oro, un argento, un quarto ed un ottavo posto, il bottino dell’Azimut Atletica Canavesana ai […]

leggi tutto...

19/02/2018

Leinì: i carabinieri scoprono una centrale dello spaccio di droga pedinando un pusher attivo in paese

Lo spacciatore aveva consegnato la dose ad un cliente tossicodipendente e non si era accorto che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy