Ivrea, ragazza di 17 anni denuncia: “Il branco mi ha stuprata nel centro sociale”. Indaga la procura

21/08/2019

CONDIVIDI

La ragazza sostiene di aver bevuto e fumato spinelli in compagnia di un amico. I medici non avrebbero riscontrato lesioni particolari dovute a violenza

Ha soltanto 17 anni la ragazza che ha denunciato di essere stata vittima di uno stupro. E’ accaduto a Ivrea, al centro sociale Castellazzo Assediato in via Arduino. La procura ha aperto un fascicolo a carico di ignoti con l’ipotesi di reato di violenza sessuale di gruppo. La ragazza che non abita a Ivrea, ha raccontato agli inquirenti di essere stata violentata, forse da più persone, nella centro ospitato in un edificio situato nel cuore di Ivrea.

Stando alla testimonianza rilasciata dalla ragazza, a notte inoltrata ha incontrato un amico, con il quale aveva appuntamento a Ivrea che l’avrebbe invitata a bere qualcosa nel centro sociale. La vicenda avrebbe avuto luogo nella notte dello scorso 11 agosto. La giovane ha sostenuto di aver bevuto e fumato degli spinelli poi i ricordi sono fatti confusi e si sarebbe risvegliata, qualche ora dopo, con i vestiti strappati e con diversi lividi sul corpo.

Dopo l’episodio la 17enne si sarebbe recata al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea dove però i sanitari non avrebbero riscontrato lesioni causati da episodi di violenza. Al momento non ci sono indagati. Gli agenti di polizia avrebbero sentito cinque ragazzi che non sono, però, frequentatori abituali del centro sociale.

Uomini della “scientifica” del commissariato di Ivrea e della Digos hanno controllato nella giornata di ieri il locale alla ricerca di riscontri e hanno sequestrato alcune bottiglie. Le indagini continuano per verificare la versione fornita dalla ragazza.

Leggi anche

21/09/2019

Rivarolo Canavese: coinvolti in un incidente stradale una ciclista e un “centauro”. Non sono gravi

Due feriti, per fortuna non gravi: è il bilancio di un incidente stradale nel quale sono […]

leggi tutto...

21/09/2019

Venaria: arrestato un pusher che spacciava il “Krokodril”, la droga che provoca cancrene mortali

Si chiama “Krokodil” l’ultima, devastante droga, apparsa sul mercato internazionale. Si ricava dalla codeina e viene […]

leggi tutto...

21/09/2019

Lanzo: perde il controllo dell’auto e sfonda la recinzione della Torino-Ceres. Traffico bloccato per due ore

Dopo aver perso, per cause ancora in via di accertamento il controllo della Toyota Yaris che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy