Ivrea, il lago San Michele si tinge di rosso. Il sindaco vieta la balneazione, la pesca e la navigazione

06/04/2017

CONDIVIDI

L'eccessiva presenza nell'acqua di azoto e fosforo favorisce la diffusione delle alghe cianoficee

Vietata la balneazione a la pesca nel lago San Michele a causa della massiccia fioritura di alghe che colorano di rosso le acque: a firmare l’ordinanza è stato il sindaco di Ivrea Carlo Della Pepa e il divieto riguarda anche l’utilizzo di imbarcazioni. Il primo cittadino ha accolto la richiesta effettuata dall’Arpa regionale in base alle risultanze dei prelievi e degli esami effettuati dai tecnici dell’agenzia regionale per l’Ambiente.

Non è la prima volta che la massiccia fioritura di alghe appartenenti alla specie cianoficea colora di rosso le acque del lago. La causa dell’eccessiva fioritura sia da attribuirsi alla presenza di fosforo e di azoto in quantità superiori al consentito: un fenomeno determinato, spiegano gli esperti, dal naturale processo di eutrofizzazione dello specchio d’acqua che può comunque determinare pericoli per la salute pubblica se le acque lacustri fossero ingerite durante la balneazione e se di dovesse consumare pesce pescato nel lago. I tecnici dell’Arpa continuano ad effettuare ricerche.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/01/2018

Leinì, donna entra al Pam e ruba cinque bottiglie di champagne. Invece di fare festa è finita in carcere

E’ entrata nel centro commerciale Pam di Leinì già con l’intenzione di rubare quelle cinque bottiglie […]

leggi tutto...

16/01/2018

Favria, rivoluzione in Comune. Parte l’informatizzazione degli uffici. Investiti 59mila euro

Il Comune di Favria ha avviato un progetto di informatizzazione degli uffici comunali che andrà avanti […]

leggi tutto...

16/01/2018

Ivrea, i teppisti riempiono di schiuma le auto in sosta. La Lega Nord: “In città troppi atti vandalici”

Troppi atti vandalici in città e la Lega Nord Canavese ritiene che sia ora di porre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy