Ivrea, il lago San Michele si tinge di rosso. Il sindaco vieta la balneazione, la pesca e la navigazione

06/04/2017

CONDIVIDI

L'eccessiva presenza nell'acqua di azoto e fosforo favorisce la diffusione delle alghe cianoficee

Vietata la balneazione a la pesca nel lago San Michele a causa della massiccia fioritura di alghe che colorano di rosso le acque: a firmare l’ordinanza è stato il sindaco di Ivrea Carlo Della Pepa e il divieto riguarda anche l’utilizzo di imbarcazioni. Il primo cittadino ha accolto la richiesta effettuata dall’Arpa regionale in base alle risultanze dei prelievi e degli esami effettuati dai tecnici dell’agenzia regionale per l’Ambiente.

Non è la prima volta che la massiccia fioritura di alghe appartenenti alla specie cianoficea colora di rosso le acque del lago. La causa dell’eccessiva fioritura sia da attribuirsi alla presenza di fosforo e di azoto in quantità superiori al consentito: un fenomeno determinato, spiegano gli esperti, dal naturale processo di eutrofizzazione dello specchio d’acqua che può comunque determinare pericoli per la salute pubblica se le acque lacustri fossero ingerite durante la balneazione e se di dovesse consumare pesce pescato nel lago. I tecnici dell’Arpa continuano ad effettuare ricerche.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2020

Previsioni meteo: grazie all’anticiclone domenica all’insegna del bel tempo sul Nord e in Canavese

Previsioni meteo: grazie all’anticiclone domenica all’insegna del bel tempo sul Nord e in Canavese. Queste le […]

leggi tutto...

22/02/2020

Chivasso: violento scontro tra auto sull’autostrada Torino-Milano. In ospedale i due conducenti

Stavano viaggiando in direzione di Milano quando, per cause ancora in via di accertamento due autovetture […]

leggi tutto...

22/02/2020

Allerta Coronavirus: dopo i casi di contagio in Lombardia a Ivrea lo Storico Carnevale si farà comunque

L’allerta coronavirus, scattata anche in Piemonte dopo i due decessi e i 19 casi infetti registrati […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy