Ivrea, il lago San Michele si tinge di rosso. Il sindaco vieta la balneazione, la pesca e la navigazione

06/04/2017

CONDIVIDI

L'eccessiva presenza nell'acqua di azoto e fosforo favorisce la diffusione delle alghe cianoficee

Vietata la balneazione a la pesca nel lago San Michele a causa della massiccia fioritura di alghe che colorano di rosso le acque: a firmare l’ordinanza è stato il sindaco di Ivrea Carlo Della Pepa e il divieto riguarda anche l’utilizzo di imbarcazioni. Il primo cittadino ha accolto la richiesta effettuata dall’Arpa regionale in base alle risultanze dei prelievi e degli esami effettuati dai tecnici dell’agenzia regionale per l’Ambiente.

Non è la prima volta che la massiccia fioritura di alghe appartenenti alla specie cianoficea colora di rosso le acque del lago. La causa dell’eccessiva fioritura sia da attribuirsi alla presenza di fosforo e di azoto in quantità superiori al consentito: un fenomeno determinato, spiegano gli esperti, dal naturale processo di eutrofizzazione dello specchio d’acqua che può comunque determinare pericoli per la salute pubblica se le acque lacustri fossero ingerite durante la balneazione e se di dovesse consumare pesce pescato nel lago. I tecnici dell’Arpa continuano ad effettuare ricerche.

Dov'è successo?

Leggi anche

14/10/2019

Cicloturismo: i comuni montani del Canavese vincono il bando dalla Città Metropolitana

Viù e Rubiana, Unione montana Comuni olimpici della Via Lattea, Colleretto Giacosa, Borgiallo, Locana; Scalenghe, Chialamberto […]

leggi tutto...

14/10/2019

Karate: trasferta estera in Slovenia per gli atleti Rem Bu Kan che ottengono piazzamenti di rilievo

Domzale in Slovenia 2019: prima trasferta estera della stagione per la Rem Bu Kan, che con […]

leggi tutto...

14/10/2019

Rivarolo: gli scout del Clan Destino contro le mafie. E a fine mese arriverà Giovanni Impastato

Gli scout del gruppo Rivarolo 1 “Clan Destino” hanno presentato, nelle sale dell’oratorio San Giacomo di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy