Ivrea, la battaglia delle arance è giunta al secondo giorno. Domenica 35 mila persone in centro città

Ivrea

/

27/02/2017

CONDIVIDI

Martedì 28 febbraio la competizione tra le squadre terminerà. In tre giorni saranno usati 9 mila quintali di agrumi destinati al macero

Infuria a Ivrea la battaglia delle arance: in tre giorni gli ottomila aranceri che partecipano alla grande kermesse carnevalesca tireranno quasi 900 tonnellate di arance. Oggi, lunedì 27 febbraio, la battaglia è giunta al secondo giorno. Dalle 14,00 è iniziata la serrata sfida tra le squadre di aranceri partecipanti all’agguerrita competizione. Domani, martedì 28 febbraio, la celebre battaglia si concluderà con la premiazione dei vincitori alla presenza della Mugnaia, Domenica Venditti e del Generale Claudio Ferrero.

Ogni carro ha disposizione 30 quintali di arance con i quali affronta le squadre di tiratori appiedati. Per sgomberare il campo da ogni dubbio la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea anche quest’anno ha scelto soltanto arance calabresi e siciliane destinate al macero, provenienti da aziende agricole certificate e che non hanno nessun contatto con la organizzazioni criminali che operano in quelle regioni.

Domenica 26 febbraio hanno perso parte alla manifestazione carnevalesca hanno preso parte circa 35 mila persone. Circa 20mila i biglietti staccati negli otto varchi. Ottomila gli aranceri impegnati nell’accesa battaglia delle arance. Quasi 180 le persone che hanno riportato contusioni varie e che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari: sei sono state trasportate al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea ma nessuna di esse era in gravi condizioni di salute.

Dov'è successo?

Leggi anche

04/06/2020

Canavese: on line o sul campo tutti al lavoro i 51 volontari del Servizio civile della Città Metropolitana

I volontari che hanno vinto il bando per il Servizio civile universale sul territorio della Città […]

leggi tutto...

04/06/2020

Droga al “volo”. Arrestato pusher che lanciava le dosi ai clienti che passavano in bicicletta

È arrivato con la “metro” in piazza Nizza, poi ha proseguito a piedi verso via Belfiore […]

leggi tutto...

04/06/2020

A Ozegna il primo matrimonio dopo il lockdown: il sindaco sposa Michela e Massimiliano

Hanno deciso di convolare a giuste nozze martedì 2 giugno, Festa della Repubblica: un gesto simbolico […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy