Incendio dei pullman a Cirié, il sindaco Loredana Devietti: “Grazie ai carabinieri e ai pompieri”

Ciriè

/

16/11/2018

CONDIVIDI

La prima cittadina ha rivolto, attraverso la sua pagina Facebook, un sentito e doveroso ringraziamento alle forze dell'ordine che hanno arrestato il piromane a tempo di record, ai vigili del fuoco che hanno lavorato per ore e alla società Gtt che ha limitato il disagio di centinaia di pendolari

L’italiano di 50 anni senza fissa dimora autore del rogo che ha completamente distrutto nella notte tra mercoledì 21 e giovedì 22 novembre sette autobus della società di trasporti Gtt parcheggiati nei pressi della stazione ferroviaria di Ciriè è stato identificato e fermato a tempo di record dai carabinieri della Compagnia di Venaria e della stazione di Ciriè che lo hanno individuato grazie alle immgini registrate dalle videocamente di sorveglianza. L’uomo ha inizialmente appiccato il fuoco a uno dei bus e, in men che non si dica, le fiamme si sono propagate agli altri pullman. I vigili del fuoco, accorsi da tutto il Canavese e da Torino, hanno lavorato per ore prima di domare il vasto incendio. In caserma il piromane ha confessato spiegando di aver dato fuoco agli autobus perchè il personale Gtt non lo faceva salire senza biglietto.

Il sindaco di Ciriè Loredana Devietti ringrazia sui social network tutti coloro che hanno lavorato per un rapido ritorno alla normalità. La prima cittadina rivolge un particolare ringraziamento ai carabinieri: “Voglio esprimere il più sentito ringraziamento ai Carabinieri che la scorsa notte sono intervenuti immediatamente al momento dell’incendio alla stazione di Cirié, hanno isolato l’area e hanno dato inizio subito alle indagini, brillantemente concluse in poche ore con l’arresto di colui che ha appiccato il fuoco.

I Carabinieri della Compagnia di Venaria, coordinati dalla Procura di Ivrea, hanno riconosciuto e identificato l’autore del grave gesto grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza del Comune messe a disposizione della Tenenza di Cirié tramite un collegamento diretto che abbiamo recentemente installato.
La rapida conclusione delle indagini ha posto fine ad una notte davvero preoccupante.

Grazie al Capitano Moschella, al Tenente Zendron e a tutti i loro uomini per il loro lavoro e la loro tenacia.

Voglio ringraziare altresì i Vigili del Fuoco che hanno lavorato incessantemente per spegnere l’incendio e che hanno agito con tempestività per evitare che il fuoco si propagasse.
Ringrazio la Gtt che si è prodigata, intervenendo subito con i suoi responsabili di zona, per riorganizzare i trasporti di questa mattina per pendolari e studenti. Il servizio, seppur con qualche criticità, è stato garantito, grazie anche all’invio di mezzi da Torino e da Rivarolo.
Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato che tranquillizza i tanti cittadini preoccupati dal fatto increscioso accaduto questa notte”.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/09/2019

Rivarolo Canavese: coinvolti in un incidente stradale una ciclista e un “centauro”. Non sono gravi

Due feriti, per fortuna non gravi: è il bilancio di un incidente stradale nel quale sono […]

leggi tutto...

21/09/2019

Venaria: arrestato un pusher che spacciava il “Krokodril”, la droga che provoca cancrene mortali

Si chiama “Krokodil” l’ultima, devastante droga, apparsa sul mercato internazionale. Si ricava dalla codeina e viene […]

leggi tutto...

21/09/2019

Lanzo: perde il controllo dell’auto e sfonda la recinzione della Torino-Ceres. Traffico bloccato per due ore

Dopo aver perso, per cause ancora in via di accertamento il controllo della Toyota Yaris che […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy