Giallo a Pont Canavese: che fine ha fatto Elisa Gualandi? Nessuna traccia della donna scomparsa

17/06/2018

CONDIVIDI

La donna era uscita di casa per una passeggiata. Dal 6 giugno nessun segnbo di vita. La sparizione solleva molti interrogativi tra i soccorritori che non tralasciano nessuna pista

Svanita, come se non fosse mai esistita. A distanza di due settimane dalla sua improvvisa e inspiegabile scomparsa dall’abitazione di via Soana a Pont Canavese dove si era trasferita soltanto nello scorso mese di maggio, di Elisa Gualandi, si sono perse le tracce. Giovedì 14 giugno i carabinieri del Nucleo Elicotteristi aveva sorvolato il territorio circostante nella speranza di individuare dall’alto una qualche possibile elemento che potesse mettere i soccorritori sulla giusta strada, ma anche questo non è servito a nulla.

Cinquantatrè  anni, dipendente del Comune di Torino, Elisa Gualandi si era allontanata da casa con la probabile intenzione di effettuare una breve passeggiata tanto da aver lasciato a casa il portafoglio coni documenti e il denaro.

Con sè aveva soltanto portato il telefono cellulare: se avesse avuto altre intenzioni, si ragiona, e se non avesse voluto essere rintracciata, avrebbe lasciato nell’abitazione anche il telefono cellulare. Adesso ogni ragionevole speranza di trovarla ancora in vita è quasi scomparsa del tutto.

Lo scorso mercoledì la sorella e un’amica di Elisa Gualandi avevano lanciato un accorato appello nella trasmissione “Chi l’ha visto” in onda su Rai3 e condotta da Federica Sciarelli. Un appello che non è servito a nulla, almeno per il momento.

L’ipotesi più accreditata, al momento, è quella della disgrazia causata, forse, da improvviso malore, ma non esclude nessuna pista. Il giallo continua. Che fine ha fatto Elisa Gualandi?

Dov'è successo?

Leggi anche

26/02/2020

Chivasso, misteriosa morìa di carpe nella roggia che scorre vicino alla discarica. Indagini in corso

Sono decine le carpe morte rinvenute oggi, mercoledì 26 febbraio, nella roggia Campagna di Chivasso, nei […]

leggi tutto...

26/02/2020

Caso “sospetto” di Coronavirus a Ciriè, il tampone sul paziente di 63 anni è negativo

Ultim’ora: il tampone effettuato sul paziente di 63 anni che nella serata di ieri si era […]

leggi tutto...

26/02/2020

Caso “sospetto” di coronavirus a Ciriè. Chiuso il pronto soccorso dell’ospedale cittadino

Caso sospetto di coronavirus all’ospedale di Ciriè dove è stato chiuso il pronto soccorso: un uomo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy