Fiano: allevava in casa due cuccioli di puma. Imprenditore condannato a pagare 35mila euro

Fiano

/

08/11/2017

CONDIVIDI

La vicenda risal al 2015. L'uomo si era giustificato affermando di aver trovato i cuccioli nei pressi della sua tenuta

Aveva allevato niente di meno che due puma di origine americana nel giardino della sua tenuta “La Mandria” di Fiano: il giudice del tribunale di Ivrea Maria Claudia Colangelo ha condannato un imprenditore torinese di 34 anni a pagare 35mila di multa per detenzione di animali potenzialmente pericolosi. L’uomo fu sorpreso nel mese di aprile del 2015 a custodire in casa due cuccioli di puma, altrimenti conosciuto come il “leone americano”.

Il giudice ha parzialmente accolto la richiesta del pubblico ministero Chiara Molinari che aveva chiesto la condanna a 300mila euro di multa.

Nel corso dell’udienza l’imputato avrebbe dichiarato di aver trovato i due cuccioli di puma nei pressi della sua abitazione e li aveva presi con sé convinto di non fa nulla di male nell’allevarli.

Una spiegazione che non ha affatto convinto il giudice che lo ha condannato.

Dov'è successo?

Leggi anche

San Benigno Canavese

/

22/10/2018

Economia: FCA vende ai giapponesi di Calsonic Kansei la Magneti Marelli e il titolo “vola” in Borsa

Quello che nei mesi si scorsi si paventava è divenuto realtà: FCA ha venduto il gruppo […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

22/10/2018

Castellamonte: raccolta firme in Comune per l’introduzione dell’ora di Educazione Civica a scuola

Come combattere i sempre più frequenti atti di vandalismo che non risparmiano nessun comune canavesano, piccolo […]

leggi tutto...

San Maurizio Canavese

/

22/10/2018

San Maurizio Canavese: torna “Buona Visione” la rassegna cinematografica costruita sulle emozioni

“Buona Visione”, per una… buona Emozione. È l’ Emozione, quella vera, quella con la “E” maiuscola, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy