Favria: violento scontro tra un autobus e un’auto. In ospedale un giovane di Lanzo

Favria

/

15/01/2016

CONDIVIDI

Illeso il conducente dell'autobus di linea diretto a Ciriè. Si indaga per accertare le responsabilità

Violento scontro frontale sulla strada che collega Front Canavese a Favria. E’ accaduto questa mattina poco dopo le sette. Un pullman del Gruppo Torinese Trasporti in servizio sulla tratta per Ciriè si è scontrato frontalmente con una Ford Fiesta. A bordo del bus non si trovavano passeggeri. La Ford Fiesta a causa dell’impatto con il grosso mezzo di linea ha sbandato, ha attraversato la corsia opposta e si è ribaltata su un fianco nel fossato che costeggia la strada provinciale. A bordo dell’utilitaria si trovava un giovane di 32 anni residente a Lanzo.

Sul luogo dell’incidente stradale sono accorsi i vigili del fuoco e il personale sanitario del 118 che ha stabilizzato sul posto il giovane e lo ha successivamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè. Dopo gli accertamenti e le cure di rito i medici hanno emesso una prognosi favorevole di qualche settimana. Illeso l’autista del pullman, residente a Valprato Soana, che ha riportato solo un grande spavento. Sulla dinamica indagano i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ivrea. L’esecuzione dei rilievi e la successiva rimozione dell’auto hanno creato non pochi disagi alla circolazione stradale e agli automobilisti che si recavano al lavoro.

Dov'è successo?

Leggi anche

08/12/2019

Rivarolo: lo Studio Medico Canavesano investe sulla tecnologia e la diagnostica di grande qualità

Spazi rinnovati all’insegna della razionalità e rafforzamento della missione iniziale: quello di essere uno dei punti […]

leggi tutto...

08/12/2019

Plastic e Sugar Tax: Confindustria Piemonte chiede al Governo un’inversione di rotta

A seguito dell’intervento del Direttore Generale di Confindustria Marcella Panucci in occasione dell’Audizione sulla manovra presso […]

leggi tutto...

08/12/2019

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno

“Canavesana”: l’ingresso di Trenitalia slitta di un anno. E i sindaci diventano “pendolari” per un giorno. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy