Favria: è fuori pericolo la ragazza disarcionata dal cavallo. Dimessa la donna caduta dalla carrozza

Favria

/

25/01/2016

CONDIVIDI

La giovane rimane in ospedale sotto stretta osservazione medica

Sta meglio la ragazza ventenne originaria di Favria, ma residente a Cuorgnè che nel pomeriggio di ieri, appena dopo la celebrazione della Santa Messa durante la tradizionale Festa del Ringraziamento che si è svolta in Borgata Sant’Antonio, è stata disarcionata dal cavallo. Nella caduta la giovane ha urtato con violenza il capo contro il terreno ed è stata portata in ospedale in eliambulanza del 118. I sanitari l’hanno dichiarata, questa mattina, fuori pericolo anche se hanno ancora preferito tenerla sotto stretta osservazione medica.

E’ stata invece dimessa dall’ospedale la pensionata di 68 anni che sempre ieri, nel corso della medesima manifestazione, nota commerciante favriese, era caduta dalla carrozza condotta dal nipote. I due episodi, verificatisi quasi in contemporanea a poche decine di metri l’uno dall’altra, hanno avuto luogo davanti ad oltre un centinaio di persone che avevano partecipato alla cerimonia di benedizione degli animali e delle macchine agricole. Sul luogo del duplice incidente erano intervenuti anche i carabinieri.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy