Detenuto prende a pugni un agente di polizia penitenziaria. Aggressione nel carcere di Ivrea

Ivrea

/

15/10/2018

CONDIVIDI

Leo Beneduci, segretario nazionale del sindacato autonomo: "Basta con questo massacro. E' la dimostrazione del degrado carcerario"

Ancora aggressioni ai danni di un agente della polizia penitenziaria: ancora una volta un detenuto avrebbe aggredito alle spalle un assistente capo della polizia penitenziaria. E’ accaduto nella mattinata di oggi, lunedì 15 ottobre, nel carcere circondariale di Ivrea. L’agente sarebbe stato colpito, senza un apparente motivo, con pugni al volto e alla schiena ed è stato ricoverato all’ospedale di Ivrea.

Ad aggredirlo è stato un detenuto italiano di 41 anni che si trova in carcere per resistenza a pubblico ufficiale.

A confermare la notizia è Leo Beneduci, segretario generale dell’Osapp, l’organizzazione autonoma che rappresenta e tutela gli agenti di polizia penitenziaria. L’esponente sindacale ha duramente stigmatizzato in una nota l’accaduto: “E’ l’ennesimo episodio a dimostrazione del degrado che vige nelle carceri italiane di cui a fare le spese sono esclusivamente i poliziotti penitenziari concretamente abbandonati a se stessi in termini di organici, di strumenti operativi e di considerazione in primo luogo da parte delle autorità penitenziarie in sede regionale e nazionale che oltre alla complessiva disorganizzazione dei servizi del personale rivolgono le loro attenzioni esclusivamente alla popolazione detenuta in un clima di assoluto permissivismo”.

Dov'è successo?

Leggi anche

17/01/2020

Banchette: cade nel vuoto dal balcone al terzo piano. Ragazza di 25 anni grave al Cto di Torino

È caduta dal terzo piano ed è ricoverata in gravi condizioni al Cto di Torino. Protagonista […]

leggi tutto...

17/01/2020

Rivarolo, il sindaco Alberto Rostagno ha scelto: Michele Nastro è il quinto assessore in Giunta

Il sindaco di Rivarolo Canavese Alberto Rostagno ha sciolto il nodo gordiano del quinto assessore: l’ex […]

leggi tutto...

17/01/2020

Ivrea: detenuto colpito da legionella è grave in ospedale. Controlli sanitari dell’Asl nel carcere

Ivrea: detenuto 50enne colpito da legionella è grave in ospedale. Controlli sanitari nel carcere. È ricoverato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy