Dal ministero dell’Ambiente 1,5 milioni di euro per la bonifica della discarica di Chivasso

Chivasso

/

19/06/2019

CONDIVIDI

L'iter è stato complesso. Gli abitanti di frazione Pogliani hanno tirato un sospiro di sollievo dopo la chiusura dell'impianto tra i più grandi d'Italia

Dopo anni di attesa adesso si lavora a pieno ritmo per risolvere i problemi ambientali dell’area della discarica di Chivasso. Nella giornata di martedì 18 giugno si è svolto un incontro negli uffici del Comune tra il sindaco Claudio Castello, l’assessore all’ambiente Pasquale Centin, la consigliera delegata all’ambiente, vigilanza ambientale, risorse idriche e qualità dell’aria della Città metropolitana di Torino Barbara Azzarà, rappresentanti e tecnici di Regione Piemonte e delle Società Smat e Smc, titolare delle autorizzazioni delle discariche.

È di qualche settimana fa la notizia che dal Ministero dell’Ambiente erano stati stanziati un milione e mezzo di euro per la bonifica della discarica di Regione Pozzo, in frazione Pogliani di Chivasso, denaro indispensabile per la messa in sicurezza delle quattro vasche e per la bonifica dell’intero sito di rifiuti non pericolosi, chiuso da un anno.

Ora si è già concordato un incontro per giungere appunto alla definizione di un accordo di programma che consenta di portare a termine i lavori necessari per la messa in sicurezza di tutta l’area, con particolare riferimento alla gestione del percolato e del gas di discarica e alla manutenzione degli impianti e delle barriere di copertura.

Importante il ruolo svolto dalla Città metropolitana di Torino, come ha spiegato la consigliera Barbara Azzarà “perchè ha anche messo a disposizione il fondo di una fideiussione che, unita a quella della Regione Piemonte, va ad aggiungersi alla somma erogata dal Ministero”.

Leggi anche

23/08/2019

Chivasso: assessore alle Politiche per la casa o primario in Cardiologia? Moretti sceglie l’ospedale

Martedì 20 agosto il dottor Claudio Moretti ha presentato, al Sindaco Claudio Castello, la sua lettera […]

leggi tutto...

23/08/2019

Costretti a frugare tra gli scarti del mercato. In aumento i nuovi poveri anche in Canavese

Anziani pensionati, esodati, persone rimaste senza lavoro, coppie di precari con figli in tenera età: sono […]

leggi tutto...

23/08/2019

Quassolo: auto esce di strada, sfonda la recinzione e si ribalta in un prato. Feriti due anziani coniugi

La Volkswagen Tiguan ha improvvisamente sbandato è uscita fuori strada e, dopo aver percorso un tratto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy