Cuorgnè: picchiava e minacciava la moglie. In tribunale 28enne accusato di maltrattamenti

Cuorgnè

/

10/03/2019

CONDIVIDI

Il giovane, di origine marocchina vietava alla moglie di 19 anni, una connazionale, di uscire, lavorare e vestire all'occidentale

Le aveva giurato di riportala in Marocco e di ucciderla: intanto, per anni, l’ha brutalmente picchiata, minacciata e picchiata. In tribunale è finito il 28enne Ayoub Natij difeso dall’avvocato Marco Stabile del Foro di Ivrea. Vittima dei maltrattamenti in famiglia è stata la moglie dell’uomo, una giovane di 19 anni. Il processo penale è iniziato in tribunale a Ivrea nella mattina di venerdì 8 marzo, giorno della Festa della Donna.

L’accusa è di maltrattamenti in famiglia. I fatti contestati all’imputato dalla pubblica accusa si sono svolti a Cuorgnè tra il novembre 2016 e il mese di giugno 2018 e, cosa più grave, in presenza del figlio minorenne. L’uomo costringeva la moglie a non lavorare, la costringeva a indossare il chador non la faceva uscire di casa, di instaurare rapporti con la comunità italiana e di imparare la lingua italiana.

E non è tutto: guai se la giovane moglie (difesa dall’avvocato Sergio Bersano di Ivrea) provava a indossare indumenti occidentali. Una vita d’inferno alla quale una zia della donna ha posto fine telefonando al telefono rosa che ha a sua volta avvertito i carabinieri della Compagnia di Ivrea che hanno immediatamente iniziato le indagini.

La donna e il bimbo vivono adesso in una comunità protetta, in un luogo dove il “marito-padrone” non potrà raggiungerli.

Leggi anche

25/08/2019

Lavoro: 6 milioni di euro stanziati dalla Regione per consentire ai comuni di assumere gli over 58

Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: trovato cadavere il pastore disperso in Val d’Ala. E’ forse precipitato da un versante impervio

E’ stato ritrovato cadavere nel tardo pomeriggio di oggi. domenica 25 agosto, il pastore 45enne di […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy