Cuorgnè, la biblioteca del “XXV Aprile” porterà il nome di Angelo e Giampiero Paviolo

Cuorgnè

/

16/10/2015

CONDIVIDI

Alla cerimonia, che avrà luogo il 28 ottobre alle 11,45, sarà presente anche Massimo Gramellini, vice direttore del quotidiano La Stampa

Sarà presente anche il giornalista Massimo Gramellini, vice direttore del quotidiano La Stampa, alla cerimonia d’intitolazione della biblioteca dell’Istituto Superiore “XXV Aprile” ad Angelo e Giampiero Paviolo che avrà luogo mercoledì 28 ottobre alle 11,45. L’evento ha lo scopo di ricordare due figure di spicco del panorama culturale ed intellettuale canavesane: il professor Angelo Paviolo, scomparso nel 2013 all’età di 89 anni, era uno dei più eminenti studiosi delle mutazioni storiche, sociali e umane delle vicende canavesane. Preside per trentacinque anni della scuola media di Cuorgnè, Angelo Paviolo è stato autore di numerosi scritti riguardanti il territorio canavesano che rappresentano una pietra miliare nella cultura e nella tradizione locale. Il professore era stato nominato dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi commendatore al merito della Repubblica Italiana e aveva anche ricevuto il premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Giampiero Paviolo, figlio di Angelo, è stato un grande giornalista e un’efficace scrittore. A lui si devono l’uscita in edicola del settimanale “Il Canavese” (del quale fu co-fondatore) e la rivalutazione, compiuta con il collega Guido Novaria, del dramma che ha avuto luogo sul Colle Galisia e nerl corso del quale persero la vita, a causa di una tragica tormenta di neve, 41 prigionieri di guerra inglesi e partigiani italiani in fuga verso la libertà. Dalla collaborazione tra i due giornalisti canavesani è nato un volume dal titolo “A un passo dalla libertà. 1944. Odissea sul colle Galisia… domani sarà tutto finito..”.

Grande giornalista, capo del settore politico del quotidiano La Stampa, infaticabile nell’impegno giornalistico, uno dei primi ad arrivare e l’ultimo ad abbandonare la redazione, Giampiero Paviolo è scomparso prematuramente, all’età di soli 54 anni, nella notte del 13 agosto 2012, stroncato da un infarto mentre si trovava nell’amata terra molisana per trascorrere, insieme alla famiglia, un breve periodo di vacanze.

A Giampiero Paviolo Massimo Gramellini ha dedicato uno dei suoi “Buongiorno” più commoventi dal titolo “Onore al bassista”. La cultura del padre affiancata al talento professionale del figlio: intitolare la biblioteca dell’Istituto “XXV Aprile” a due dei migliori figli della terra canavesana, è un dovuto omaggio per ricordare chi eravamo e chi siamo oggi. L’iniziativa è frutto della collaborazione dell’amministrazione comunale di Cuorgnè e della direzione didattica dell’Istituto Superiore.

Leggi anche

31/05/2020

La deputata Ruffino (Fi): “In pericolo 8mila posti lavoro per il lockdown degli impianti di risalita”

Tra le attività economiche maggiormente penalizzate dal lockdown sono da annoverare gli impianti di risalita nelle […]

leggi tutto...

31/05/2020

Caluso, un incendio devasta un garage. Attimi di terrore tra i residenti di una palazzina

Le fiamme hanno devastato in breve tempo in garage a Caluso. È accaduto nel pomeriggio di […]

leggi tutto...

31/05/2020

Previsioni meteo: tempo variabile per tutta la giornata di domenica. Piogge in montagna

Queste le previsioni del tempo elaborate dal centrometeoitaliano.it AL NORD Sulle regioni del Nord tempo stabile […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy