Cuorgnè, ex tabaccaio è grave per aver respirato monossido di carbonio. Salvato dalla moglie

Cuorgnè

/

19/01/2017

CONDIVIDI

La donna e il nipotino dormivano in un'altra stanza. La donna si è accorta che il marito stava male quando ha cercato di svegliarlo

E’ stato probabilmente intossicato dalle esalazioni di monossido di carbonio causate(forse) da una stufa malfunzionante: è stata la moglie a salvargli la vita perché dormiva in un’altra stanza. Nella sfortuna è stato fortunato Adriano Bertotti, 73 anni, ex titolare di una rivendita di tabacchi a Cuorgnè.

E’ successo alla 6,00 del mattino di giovedì 19 gennaio. La donna ha immediatamente lanciato l’allarme. Sul luogo sono tempestivamente accorsi il personale sanitario del 118 e i Vigili del fuoco. L’uomo è stato trasportato a sirene spiegate in ospedale a Torino dove è stato ricoverato in gravi condizioni.

Si è reso necessario il trattamento in camera iperbarica per evitare ulteriori compromissioni dell’apparato respiratorio. Anche la moglie e il nipotino sono stati condotti dai sanitari in pronto soccorso per essere sottoposti ad ulteriori accertamenti clinici.

Saranno i tecnici del reparto specializzato dei Vigili del fuoco ad effettuare necessari accertamenti per risalire alle cause che hanno determinato l’intossicazione.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/04/2020

Coronavirus: il consigliere regionale Daniele Valle (Pd): “Pochi tamponi nelle case di riposo”

Il consigliere regionale del Partito Democratico Daniele Valle non ha dubbi per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus: […]

leggi tutto...

06/04/2020

Coronavirus, a Rivara la prima vittima da Covid-19. Il sindaco: “Ci stringiamo intorno alla famiglia”

Aveva 66 anni Salvatore Cordì ed era lo storico titolare del caffè che si trova nei […]

leggi tutto...

06/04/2020

Rivarolo, dà la notizia di tre positivi all’Anffas. Imbecilli al sindaco Rostagno: “vergognoso e sciacallo”

“Vergognoso e sciacallo”: oggetto dei commenti ingiuriosi da parte di qualche coraggioso leone da tastiera è […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy