Cuorgnè: due coniugi finiscono in manette per aver rubato 300 euro di zafferano all’Ipercoop

Cuorgnè

/

19/03/2017

CONDIVIDI

Marito e moglie, di origine romena, sono stati arrestati dai carabinieri. Dovranno presentarsi quotidianamente in caserma

Dopo aver occultato 44 bustine di zafferano in una borsa schermata, prelevandole dagli scaffali dell’Ipercoop di Cuorgnè, Popa Ramona Stefania, 34 anni, e suo marito, Civga Stefan, pregiudicato di 46 anni, entrambi romeni, si sono suddivisi per non destare sospetti. La donna, dopo aver pagato solo una bevanda, ha oltrepassato le casse ed ha raggiunto i parcheggi all’esterno del centro commerciale.

Lì però è stata prontamente bloccata dagli addetti alla sicurezza, che avevano visto tutto e che hanno subito chiesto l’intervento dei carabinieri di Cuorgnè. I militari, giunti sul posto, hanno identificato i due coniugi e li hanno condotti in caserma, dove sono stati dichiarati in arresto per tentato furto aggravato in concorso.

La refurtiva, del valore complessivo di oltre 270 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

Dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza della caserma, i due coniugi, entrambi noti alle forze dell’ordine, sono stati condotti innanzi al Gip di Ivrea, che ha convalidato l’arresto e ha disposto nei loro confronti l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria, in attesa del processo che si terrà all’inizio di aprile.

Dov'è successo?

Leggi anche

30/05/2020

Coronavirus, il presidente della Regione: “Abbiamo i numeri per riaprire i confini il 3 giugno”

Ospite di Tgcom24 il presidente Alberto Cirio ha affermato che “il Piemonte ha i numeri in […]

leggi tutto...

30/05/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, sabato 30 maggio 7 decessi e 82 contagi. Il Covid-19 rimane tra noi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi sabato 30 maggio, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

30/05/2020

Chivasso, messaggio del sindaco Castello: “Abbiamo riaperto i mercati ma la prudenza è d’obbligo”

Pubblichiamo il messaggio che il sindaco di Chivasso Claudio Castello rivolge ai cittadini dove si fa […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy