Cuorgnè, il consiglio comunale ha ricordato Andrea Peretti, papà del Torneo di Maggio

Cuorgnè

/

01/08/2017

CONDIVIDI

Nato in frazione Priacco, si è spento nella mattinata di sabato 29 luglio all’età di 86 anni

“Ritengo doveroso iniziare questo consiglio comunale, rivolgendo un pensiero ad Andrea Peretti, ideatore del Torneo di Maggio e di tante intelligenti intuizioni che hanno creato lungimiranti momenti di aggregazione culturale e sociale. Tanti semi che hanno contribuito a rendere più forte e coesa la nostra comunità e che continueranno a crescere portando in dote nuove idee”: è con questa parole che il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto ha ricordato, in apertura dell’ultimo consiglio comunale, Andrea Peretti, presidente onorario della Pro loco e padre, come è stato definito, del Torneo di Maggio alla Corte di Re Arduino.

“Un uomo da un’integrità morale esemplare che ha messo il suo talento al servizio della sua città. La comunità deve molto ad Andrea Peretti – ha concluso il sindaco – e gli deve essere riconoscente per l’impegno profuso negli anni e per tutte le iniziative che sono germogliate per sua iniziativa e che hanno contribuito grandemente a far crescere Cuorgnè”.

Andrea Peretti, nato in frazione Priacco, si è spento nella mattinata di sabato 29 luglio  all’età di 86 anni ed era stato presidente della Pro loco per molti anni. Nel 2005 aveva rivestito i panni di Podestà dello Storico Carnevale d’Ivrea. Anche i capigruppo di minoranza Giancarlo Vacca Cavalot e Russo Testagrossa hanno sottolineato il grande impegno profuso da Peretti e la riconoscenza che la città gli deve meritatamente.

Dov'è successo?

Leggi anche

22/02/2018

Volpiano: intossicati dai fumi in azienda. Due operai finiscono all’ospedale di Chivasso

Lievemente intossicati mentre stavano lavorando all’interno di un’azienda specializzata nell’automotive: due operai sono finiti in ospedale […]

leggi tutto...

22/02/2018

Caselle: la polizia di frontiera ha fermato 73 clandestini che cercavano di entrare in Italia

Arrestati e denunciati perchè cercavano di fare il loro ingresso in Italia sbarcando all’aeroporto “Sandro Pertini” […]

leggi tutto...

22/02/2018

Canavese: la Guardia di Finanza di Lanzo “becca” in flagrante un altro “furbetto del cartellino”

Timbrava il cartellino in un orario precedente a quello effettivo arrivo sul luogo di lavoro e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy