Ciriè: lavorava in nero nella paninoteca ambulante. Espulso immigrato clandestino

11/10/2018

CONDIVIDI

A scoprire che l'uomo, di origine egiziana, lavorava alle dipendenze di un connazionale è stata la Guardia di Finanza

L’ultima cosa che il titolare di una paninoteca ambulante di origine egiziana si aspettava era la visita degli agenti della gaurdia di Finanza di Torino: l’uomo faceva lavorare in “nero” un immigrato clandestito perlatro già colpito da un provvedimento di espulsione emesso dalla questura. Per questa ragione il commerciante ambulante di Ciriè è stato denunciato per violazione delle norme relative all’immigrazione. L’uomo rischia una condanna fino a tre anni di reclusione e una sanzione fino a 5 mila euro.

E’ stato durante uno dei consueti controlli di prevenzione e controllo del territorio svolti a Ciriè e nei comuni delle Valli di Lanzo che è stato scoperto l’impiego in “nero” di un lavoratore clandestino, anch’egli di origine egiziana, destinatario di un decreto di espulsione. Gli agenti hanno constatato che l’uomo era addetto alla preparazione di alimenti che poi serviva ai clienti senza copertura previdenziale, sanitaria e assicurativa.

Dopo gli accertamenti effettuati gli agenti, dopo i rilievi finalizzati alla completa identificazione dell’extracomunitario, hanno notificato all’immigrato clandestino l’ordine di espulsione dal territorio nazionale firmato da questore di Torino.

Dov'è successo?

Leggi anche

Candia

/

17/07/2019

Lago di Candia: ancora controlli contro la pesca illecita. Sanzioni per migliaia di euro

Nell’ultimo mese, durante i fine settimana, la Direzione Sistemi naturali della Città Metropolitana di Torino ha […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

17/07/2019

Alla Casa di riposo “San Francesco”, il “Percorso assistito” finanziato dal Lions Club

Avrà luogo venerdì 19 luglio alle ore 18,00 l’inaugurazione ufficiale del “Percorso Assistito” della Casa di […]

leggi tutto...

Favria

/

17/07/2019

Dal blog di Giorgio Cortese una riflessione sulla tutela dei ciclisti: “Se domani dovesse capitare a me!”

Pubblichiamo dal blog di Giorgio Cortese un’attenta e interessante riflessione relativa al tragico incidente nel quale […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy