Castellamonte, Mazza presenta la lista: “Vogliamo un’amministrazione davvero trasparente”

Castellamonte

/

01/05/2017

CONDIVIDI

"Basta con le giunte fatte al bar. I diritti non sono favori ed è ora di voltare pagina". L'affondo del candidato di "Diversamente Castellamonte" accende la battaglia politica

Trasparenza, colore, un comune aperto a tutti, partecipazione e guerra a oltranza a un certo modo di fare politica: sono in sintesi i cardini della politica amministrativa che il candidato a sindaco Pasquale Mazza intende adottare per caratterizzare il prossimo futuro della Città della Ceramica. Dopo tre mandati elettorali trascorsi nei banchi di minoranza, Pasquale Mazza, 53 anni, dipendente Smat, di gavetta e di esperienza ne ha fatta tanta. La lista civica che appoggia la sua candidatura non a caso si chiama “Diversamente Castellamonte”: l’intento è quello di fare in modo che Castellamonte si riappropri del ruolo cruciale in campo economico e culturale nel Canavese Occidentale che possedeva fino agli anni Ottanta nell’Alto Canavese.

La presentazione ufficiale della lista “Diversamente Castellamonte” ha avuto luogo l’altra sera alla Casa della Musica e che ha registrato il “tutto esaurito”. Ma è la nutrita partecipazione di esponenti politici e di amministratori a confortare Pasquale Mazza: in sala erano presenti l’ex segretario del Pd piemontese Gianfranco Morgando, Alberto Avetta sindaco di Cossano Canavese e presidente dell’Anci regionale, Elisabetta Ballurio, presidente del consiglio comunale di Ivrea e Giuseppe Pezzetto, sindaco di Cuorgnè. Presenze significative che il neo candidato a sindaco di Castellamonte ha particolarmente apprezzato.

“E’ davanti agli occhi di tutti il declino della nostra città – ha spiegato Pasquale Mazza -, causata da 10 anni di cattiva gestione da parte dell’attuale Amministrazione. E’ evidente la necessità di una svolta che le dia un volto nuovo, più gradevole e vivibile. Castellamonte può e deve essere amministrata Diversamente. Basta con le giunte fatte al bar. Le riunioni si fanno in Comune che è la casa di tutti i cittadini”.

E non è tutto: per amministrare diversamente (il richiamo il nome della lista ricorre spesso) a giudizio di Pasquale Mazza e della squadra che sostiene la sua candidatura occorre programmare, prevedere, progettare, impegnarsi con passione mettendo al primo posto l’interesse di tutti e non quello di pochi. “Vogliamo essere più attenti ai cittadini, al sociale, ai meno fortunati – ha spiegato Pasquale Mazza -. Con questa iniziativa desideriamo avviare un percorso che ci porti ad avere una nuova Amministrazione, orientata ai principi dell’onestà degli atti e dei comportamenti, del senso del dovere e delle responsabilità nelle decisioni, improntata a operare con spirito di servizio, con capacità di di ascolto e di dialogo veri”. Una città più vivile, dunque, senza tralasciare l’importanza dello sviluppo delle città e delle frazioni. Senza dubbio sarà una competizione elettorale combattuta e senza esclusione di colpi. Fanno parte della lista Addis Patrizia, Bernardi Ghisla Marco, Bersano Roberta, Bethaz Claudio, Ertola Andrea, Faletto Chiara, Ghione Pierpaolo, Giuliano Salvatore, Medaglia Teodoro, Morozzo Giorgio , Pautasso Alberto e Villirillo Marialuisa.

Dov'è successo?

Leggi anche

24/05/2018

TRAGEDIA AD ARE’: TRENO CONTRO CAMION. UN MORTO E NUMEROSI FERITI

Lo scenario che il disastro ferroviario che ha avuto luogo nella tarda serata di oggi, mercoledì […]

leggi tutto...

23/05/2018

Villanova-Nole: Tir trancia i cavi elettrici al passaggio a livello. 200 le persone bloccate su un treno Gtt

Un altro mezzo pesante che al passaggio a livello urta e trancia i cavi dell’energia elettrica: […]

leggi tutto...

23/05/2018

Banchette: furgone travolge una donna in bici e si schianta contro un negozio. Grave una 54enne

Travolta da un furgone mentre si stava recando al lavoro in bicicletta: vittima del grave incidente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy