Caselle: a fuoco il motore di un aereo Airfrance in partenza. Attimi di terrore in aeroporto

Caselle

/

19/02/2016

CONDIVIDI

E' accaduto questa mattina alle 6,20. I 44 passeggeri e i 4 membri dell'equipaggio sono stati statti scendere. Si esclude la matrice terroristica

Momenti di autentico terrore all’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle: l’areo francese Avro RJ85 dell’Airfrance, la compagnia di bandiera Francese, si stava preparando alla partenza quando uno dei motori ha preso improvvisamente fuoco. Erano le 6,20 di questa mattina. Il veivolo era diretto all’aeroporto “Charles De Gaulle” di Parigi. Subito è scattata la procedura d’emergenza: i 44 passeggeri e i 4 membri dell’equipaggio hanno abbandonato l’aeromobile assistiti dal personale dello scalo. L’incendio non ha causato feriti. I Vigili del fuoco di stanza all’aeroporto hanno domato le fiamme. Disagi per i passeggeri: la maggior parte è partita alla volta di Parigi con il volo delle 10,00. Coloro che invece avrebbero dovuto fare scalo a Parigi ma con destinazioni diverse sono stati imbarcati su altri voli.

L’incidente che, per fortuna si è verificato quando l’aeromobile si trovava ancora sulla pista di decollo, ha creato qualche disagio e ritardi tutto sommato contenuti per gli altri voli in partenza perché lo spostamento dei veivolo danneggiato ha richiesto tempi tecnici un po’ prolungati. In ogni caso, grazie all’impegno di tutto il personale dello scalo torinese il traffico è tronato presto alla normalità. Sull’incendio, che ha distrutto uno dei motori, stanno indagando la polizia aeroportuale e i tecnici specializzati dei Vigili del fuoco. Si esclude, al momento, la matrice terroristica. Una prima ipotesi farebbe pensare ad un eccessivo carico di carburante che avrebbe innescato la combustione. I responsabili dell’aeroporto hanno provveduto a informare dell’incidente la procura della Repubblica e le autorità di sicurezza del volo.

 

Leggi anche

22/05/2018

Delitto Rosboch: la procura di Ivrea ha chiesto in aula 16 anni di carcere per Caterina Abbattista

Sedici anni di carcere: è la pena richiesta dal procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando al […]

leggi tutto...

22/05/2018

Agliè: la filiale Unicredit chiude definitivamente i battenti, ma rimane attivo lo sportello bancomat

La filiale della banca Unicredit di Agliè chiude definitivamente i battenti com’era stato comunicato dai vertici […]

leggi tutto...

22/05/2018

Contratto Salvini-Di Maio: il popolo leghista dei gazebo approva il contratto di governo

Ai militanti e ai simpatizzanti della Lega Nord Canavesana il contratto di governo siglato dal Carroccio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy