Canavese, sindaci e Gtt trovano l’accordo per risolvere i problemi del trasporto scolastico

Canavese

/

27/11/2015

CONDIVIDI

Istituite corse supplementari per studenti e pendolari. In primavera tavolo tecnico per risolvere in anticipo le criticità

Il sindaco di Rivarolo Alberto l’aveva preannunciato: i disagi provocati dallo sfasamento degli orari di uscita degli studenti da scuola e quelli tradizionalmente istituiti dal Gruppo Torinese Trasport (Gtt) saranno gradatamente risolti in tempi brevissimi. L’incontro che ha avuto luogo lo scorso 16 novembre al quale ha partecipato il sindaco di Rivarolo anche in qualità di portavoce dell’Area Omogenea del Canavese Occidentale e alcuni colleghi dei principali centri urbani con la dirigenza dell’azienda di trasporti e il vicesindaco della Città Metropolitana Alberto Avetta, ha prodotto almeno in parte i risultati sperati. Le criticità segnalate in più occasioni dagli studenti e dalle loro famiglie, riguardanti gli Istituti Superiori “Aldo Moro” di Rivarolo (linea 379 Ciriè-Rivarolo) e l’Istituto 25 Aprile di Cuorgnè) linea 134 (Forno-Cuorgnè), verranno parzialmente risolte a partire dal prossimo primo dicembre con l’istituzione di due nuove corse a cura del concessionario del Gtt Extra.To. Per quanto riguarda la linea 379 che collega Ciriè a Rivarolo la partenza da Ciriè avrà luogo alle ore 7,30 con arrivo a Rivarolo alle 08,07 (dal lunedì al venerdì). Al ritorno questa la nuova corsa: partenza da Rivarolo alle ore 14,20 e arrivo a Ciriè alle 14,55 il lunedì, mercoledì e venerdì.

Per quanto invece concerne la tratta Cuorgnè-Forno la partenza da Cuorgnè è prevista per le ore 13,42 con arrivo a Forno alle 14,14 nei giorni dilunedì, mercoledì e venerdì. Il Gtt ha attuato anche la variazione della frequenza della corsa scolastica Cuorgnè-Forno in partenza da Cuorgnè alle ore 14,30 che prima aveva luogo soltanto il venerdì e che adesso è stata estesa al lunedì, mercoledì e giovedì. La partenza da Cuorgnè alle 14,30 è stata mantenuta. Rimane ancora nel limbo il problema del posticipo dell’orario di partenza della corsa che collega Rivarolo a Ceresole delle ore 13,58 (linea Ceresole-Pont-Rivarolo).

Il Gtt e l’Agenzia della Mobilità Piemontese si sono impegnate formalmente a individuare una soluzione che, in tempi brevi “possa ridurre al minimo i disagi agli studenti e agli Istituti scolastici compatibilmente con il vincolo delle risorse”. Soddisfatti Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese e di Beppe Pezzetto, primo cittadino di Cuorgnè. Le istanze avanzate sono state recepite ma la vera novità è costituita dal fatto che nella prossima primavera verrà istituito un tavolo di lavoro dove, insieme alle istituzioni e la dirigenza della società di trasporti, siederanno anche i dirigenti degli Istituto scolatici interessati. In questo modo sarà possibile prevenire ogni tipo di criticità per fare in modo che l’entrata e l’uscita da scuola possano coincidere con le corse istituite dal Gtt ed evitare proteste per eventuali disagi.

“Ringrazio il vicesindaco Metropolitano Alberto Avetta, l’ingegner Gian Nicola Marengo e la dirigenza di  Gtt per la tempestiva soluzione delle maggiori criticità segnalate dai Sindaci della Zona Omogenea Canavese Occidentale – conclude il sindaco Alberto Ropstagno – In un momento congiunturale economico difficile per tutte le istituzioni comunali e sovracomunali, il fare sistema tra amministratori pubblici, esprimendo le istanze in modo collegiale, si sta rivelando premiante per razionalizzare al meglio le risorse disponibili. La strada da perseguire è tracciata”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Caselle

/

21/09/2018

Caselle, il raccordo non è considerato autostrada. Lo Stato non paga l’indennità agli agenti di polizia

Un’altra brutta storia all’italiana, l’ennesima: il raccordo R10 Torino-Caselle non è considerato un’autostrada e quindi gli […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

21/09/2018

Canavese: anche nei cinema di Cuorgnè, Ivrea e Chivasso il festival del cinema “Movie Tellers”

Parte “Movie Tellers-Narrazioni cinematografiche”, il festival itinerante del cinema promosso dall’omonima associazione che toccherà 26 cittadine […]

leggi tutto...

Torino

/

21/09/2018

Buoni pasto: la Regione Piemonte al tavolo convocato a Roma sul fallimento di “Qui! Group”

L’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte ha partecipato ieri al tavolo convocato al ministero dello sviluppo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy