Canavese: l’Enel ispezionerà in elicottero le linee aeree della distribuzione di energia

Agliè

/

28/04/2017

CONDIVIDI

Il controllo ed il monitoraggio della rete elettrica rappresenta un’attività fondamentale per garantire un servizio elettrico continuativo e volto all’eccellenza

Dal prossimo martedì 2 maggio partiranno le consuete ispezioni aeree svolte da e-distribuzione – la Società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica – nella provincia di Torino per verificare lo stato delle linee elettriche di media tensione e per garantire un servizio efficiente e di qualità. E-distribuzione sarà impegnata, fino al 22 maggio, in un’attenta osservazione della propria rete per un totale complessivo di 1.300 km circa. In particolare, i controlli si concentreranno sui territori di Rivoli e Ivrea, interessando 183 comuni. Il monitoraggio verrà effettuato attraverso un elicottero con l’ausilio di tecnologie di ultima generazione e consentirà di verificare lo stato delle linee aeree di media tensione. Mediante il sorvolo a bassa quota, infatti, sarà possibile rilevare eventuali anomalie e riprendere la situazione degli impianti. Verrà posta particolare attenzione alla presenza di piante e vegetazione nelle immediate vicinanze dei conduttori ed allo stato di conservazione dei sostegni, mensole, isolatori, sezionatori a palo e posti di trasformazione su palo.

L’intervento sarà realizzato con le linee elettriche in tensione, senza quindi ricorrere ad alcuna interruzione del servizio e pertanto senza arrecare alcun disagio alla clientela. Al controllo elettronico aereo farà seguito l’analisi dei dati registrati ed eventuali ispezioni da parte dei tecnici Enel che definiranno il successivo piano di interventi. Queste attività di ispezione si affiancano al consueto piano di sviluppo e manutenzione della rete di distribuzione che ha permesso di raggiungere e mantenere eccellenti livelli di qualità del servizio, in linea con i migliori standard europei. Gli interventi attuati rappresentano per e-distribuzione un investimento economico e tecnologico importante e rientrano nel piano di miglioramento del servizio elettrico in corso di realizzazione negli ultimi anni.

“Il controllo ed il monitoraggio della rete elettrica rappresenta un’attività fondamentale per garantire un servizio elettrico continuativo e volto all’eccellenza – ha commentato Davide Ricci, Responsabile esercizio rete per il Piemonte e la Liguria. Per tali ragioni, e-distribuzione si dedica con impegno alle attività di ispezione delle proprie linee elettriche di media e bassa tensione al fine di garantire una rete elettrica affidabile e resiliente”.

Di seguito l’elenco i comuni interessati dai controlli:

Agliè, Albiano d’Ivrea, Alice Superiore, Alpette, Andrate, Azeglio, Bairo, Banchette, Bollengo, Borgaro Torinese, Borgofranco d’Ivrea, Borgomasino, Brosso, Burolo, Candia Canavese, Canischio, Cantoira, Caravino, Carema, Cascinette d’Ivrea, Castellamonte, Chiaverano, Chivasso, Colleretto Giacosa, Cuceglio, Cuorgnè, Fiorano Canavese, Forno Canavese, Frassinetto, Issiglio, Ivrea, Lessolo, Levone, Locana, Loranzè, Lugnacco, Lusigliè, Maglione, Mazzè, Mercenasco, Meugliano, Montalto Dora, Nomaglio, Parella, Pavone Canavese, Pecco, Piverone, Pont-Canavese, Prascorsano, Pratiglione, Quagliuzzo, Quassolo, Quincinetto, Ribordone, Rivara, Romano Canavese, Rueglio, Salerano Canavese, Samone, San Colombano Belmonte, San Martino Canavese, Scarmagno, Settimo Vittone, Sparone, Strambinello, Strambino, Tavagnasco, Torre Canavese, Trausella, Traversella, Valperga, Vestignè, Vico Canavese, Vidracco, Villareggia, Vische, Vistrorio.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Sicurezza negli eventi, modificata la circolare Gabrielli. L’Uncem: “Non basta ancora”

È stata pubblicata mercoledì 18 luglio, la Direttiva del Ministero dell’Interno, firmata dal Capo di Gabinetto, […]

leggi tutto...

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy