“Canavesana”: in aumento i borseggi a bordo dei treni. Pendolari in allarme

Rivarolo Canavese

/

20/10/2016

CONDIVIDI

Il Comitato Pendolari raccomanda ai passeggeri di prestare la massima attenzione al bagaglio

Sui treni, da qualche tempo a questa parte succede di tutto. Non solo aggressioni a controllori e capotreno ma anche borseggi. A dirla tutta la “Canavesana” è decisamente più sicura delle tratte coperte da Trenitalia, ma da qualche tempo a questa parte è drasticamente aumentato il numero dei borseggi.

A denunciare il proccupante fenomeno è il Comitato dei Pensolari della Sfm1 Canavesena che copre la tratta ferroviarua Pont-Rivarolo-Torino-Chieri. I passeggeri facciano sempre attenzione a tutto ciò che portano con sè: dai computer portatili ai trolley e alle borse femminili. L’ultimo episodio, in ordine di tempo, ha avuto luogo qualche giorno fa alla stazione ferroviaria di San Benigno Canavese: un ragazzo, nel momento in cui si stavano chiudendo le porte automatiche del treno ha afferrato la borsa che una donna portava a tracolla ed è fuggito in stazione. La donna ha grudato al macchinista di fermare la littorina ma ormai il convoglio si trovava al di fuori della stazione e non ha potuto arrestare la corsa se non alla stazione successiva.

Alla malcapitata passeggera non rimasto altro che fare che sporgere denuncia ai carabinieri per furto. Un episodio che la dice lunga sul fatto che l’attenzione, quando si viaggia, l’attenzione non deve mai venire meno. Non è una bella cosa, ma bisogna necessariamente prenderne atto.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

19/08/2018

Sanità: un medico su tre del 118 è precario. Un Comitato chiede contratti di lavoro regolari

Un medico sue tre in servizio al 118 è precario: lo denuncia il Campest 118 Piemonte, […]

leggi tutto...

Favria

/

19/08/2018

Italiani, popolo di… (dal Blog di Giorgio Cortese)

“Italiani, popolo di eroi, di santi, di poeti, di artisti, di navigatori, di colonizzatori, di trasmigratori…” […]

leggi tutto...

Settimo Torinese

/

19/08/2018

Settimo Torinese: litiga con il patrigno e lo uccide a colpi di pistola. Fermato un giovane di 26 anni

Ha ucciso il patrigno dopo una banale discussione: la vittima è Domenico Gatti, 59 anni, ex […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy