Borgaro, violento scontro frontale tra due auto. Tre i feriti trasportati in pronto soccorso. Non sono gravi

Borgaro

/

16/12/2016

CONDIVIDI

Protagonisti del violento impatto una coppia di coniugi e un giovane. Tempestivo l'intervento dei soccorsi

Tre persone ferite, e due auto semi distrutte, in un grave scontro frontale che ha avuto luogo la mattina di venerdì 16 dicembre a Borgaro Torinese. Per cause ancora in via di accertamento una Fiat Punto e una Fiat 500L sono rimaste coinvolte in un drammatico incidente stradale, intorno alle 9,00 in via Mappano, all’altezza della rotonda realizzata nei pressi della centrale elettrica.

Nel violento impatto tra le due auto sono rimasti feriti una coppia di coniugi che viaggiava a bordo della Fiat 500L e un giovane che si trovava al volante della Fiat Punto. A lanciare l’allarme sono stati alcuni passanti che hanno assistito all’incidente: sul luogo del sinistro sono giunte le ambulanze della Croce Verde di Venaria Reale, il personale sanitario della Croce Rossa di Mappano, una squadra dei vigili del fuoco di Torino Stura, i carabinieri della stazione di Venaria Reale e gli agenti della polizia municipale di Borgaro.

Toccherà agli uomini della polizia locale che hanno effettuato i rilievi, stabilire la dinamica dell’incidente. I pompieri hanno dovuto lavorare a lungo per estrarre la coppia di coniugi dalle lamiere accartocciate dell’abitacolo e hanno in seguito provveduto a mettere in sicurezza le due auto coinvolte e l’area interessata  dallo schianto. I tre feriti sono stati trasportati a bordo delle ambulanze al pronto soccorso dell’ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano. Le loro condizioni di salute non risultano essere preoccupanti.

Dov'è successo?

Leggi anche

Chivasso

/

19/09/2017

Chivasso: ladro cerca di introdursi di sera nella casa di riposo per rubare e finisce in galera

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato furto e resistenza dopo aver tentato di introdursi con […]

leggi tutto...

Balangero

/

19/09/2017

Balangero: beve e minaccia la vicina di casa con il fucile. Un 63enne è stato arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato con l’accusa di minacce aggravate e detenzione di armi clandestine e munizioni: nei […]

leggi tutto...

19/09/2017

Sanità: l’Asl To4 contatterà e rassicurerà i pazienti ai quali sono state impiantate le protesi Ceraver

Diversi professionisti si trovano agi arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria relativa a quello che è stato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy