Borgaro: stoccavano illecitamente 3 mila metri cubi di rifiuti speciali. Due i denunciati

Borgaro

/

28/03/2019

CONDIVIDI

I carabinieri hanno sequestrato i tre capannoni che occupano una superficie coperta di 1.600 metri quadrati

Borgaro, capitale dello stoccaggio illecito di rifiuti pericolosi: ancora una volta (la terza nell’arco di poco più di un mese) i carabinieri della stazione di Caselle, coadiuvati dai tecnici dell’agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) hanno denunciato a piede libero i due titolari di un’azienda che ha sede nella zona industriale di Borgaro.

La segnalazione ai carabinieri è giunta da alcuni cittadini: gli uomini dell’Arma hanno effettuato un blitz e hanno scoperto che all’interno dei capannoni di proprietà dell’azienda sono stati stoccati 3 mila metri cubi di rifiuti speciali e apparecchiature elettroniche ed elettriche, come ad esempio i personal computer.

I carabinieri hanno sequestrato i tre capannoni che occupano una superficie coperta di 1.600 metri quadrati. Anche in questo caso la denuncia riguarda lo stoccaggio di rifiuti speciali e pericolosi senza alcuna autorizzazione. I militari stanno attivamente indagando sulla provenienza dei rifiuti e sulla loro possibile destinazione.

Leggi anche

24/02/2020

Coronavirus, il presidente di Confindustria Piemonte: “Lo scenario richiede l’unità di tutti”

L’impatto del coronavirus sulla salute collettiva è sotto gli occhi di tutti: quello sull’economia rischia di […]

leggi tutto...

24/02/2020

Caluso: tragedia sulla statale 26. Ciclista 61enne di Vestignè muore dopo essere stato travolto

Caluso: tragedia sulla statale 26. Ciclista 61enne di Vestignè muore dopo essere stato coinvolto in un […]

leggi tutto...

24/02/2020

Ivrea/Chivasso: l’Arcivescovo Nosiglia sospende le funzioni religiose nelle Diocesi

Funzioni religiose sospese in tutte le Diocesi di Torino e di Susa. Anche la Curia si […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy