Argentera: si commemorano i partigiani trucidati dai fascisti nella frazione

Rivarolo Canavese

/

19/03/2016

CONDIVIDI

Alla manifestazione parteciperanno anche gli alunni della scuola primaria e della scuola dell'infanzia

Il 22 marzo 1945 nel cimitero di Argentera venivano fucilati dai fascisti il tenente Renzo Scognamiglio, il sergente maggiore Mario Porzio Vernino, Antonio Uligini, Sergio Tamietti e Alessandro Bianco, tutti membri della formazione VI Divisione Alpina “Giustizia e Libertà”. L’Anpi (l’associazione nazionale partigiano d’Italia) di Favria, Oglianico, Rivarolo Canavese, patrocinato dalla Città di Rivarolo Canavese, organizza per il 22 marzo 2016, l’evento denominato “I luoghi e la memoria”.

Il programma prevede alle 10,30 presso il cimitero della frazione Argentera di Rivarolo il saluto della autorità cittadine, il saluto del presidente dell’Anpi Gabriella Meaglia. Seguiranno letture e canti a cura degli alunni e delle insegnanti della scuola primaria di Argentera e con la partecipazione della scuole dell’infanzia della frazione. Alle ore 11,15 un corteo si recherà fino alla chiesa di San Grato e deporrà un omaggio floreale presso la lapide che ricorda i partigiani trucidati dalla barbarie fascista. In caso di maltempo la manifestazione commemorativa si terrà nei locali della scuola primaria di Argentera.

Dov'è successo?

Leggi anche

Favria

/

16/12/2018

Affollata apericena natalizia del Tennis Club di Favria per il tradizionale scambio di auguri

Hanno chiuso in bellezza una stagione sportiva caratterizzata da grandi tornei e appassionanti sfide con una […]

leggi tutto...

Ciriè

/

16/12/2018

Natale nel reparto di Pediatria a Ciriè: i carabinieri consegnano i pacchi dono ai bambini

Per i piccoli degenti del reparto di pediatria dell’ospedale di Ciriè Babbo Natale veste la divisa […]

leggi tutto...

Ceresole Reale

/

16/12/2018

Giro d’Italia: monta la polemica sulla tappa al Serrù. Legambiente: “Così si danneggiano gli animali”

Legambiente non ha dubbi “Gli animali vengono prima di tutto”. E si rinfocola il rovente dibattitto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy