Amazon assume 1.200 dipendenti a tempo indeterminato nel nuovo polo logistico di Torrazza

20/02/2018

CONDIVIDI

Il centro di distribuzione sorgerà su un'area di 60mila metri quadrati. La multinazionale investirà 150 milioni di euro

Milleduecento persone: sono quelle che Amazon il colosso multinazionale dell’e-commerce intende assumere nel polo logistico di distribuzione che è in fase di realizzazione a Torrazza Piemonte, centro abitato di 3mila abitanti a pochi chilometri da Chivasso.

Amazon ha già aperto le prime candidature relative ad alcune posizioni da ricoprire all’interno del nuovo e gigantesco centro logistico che garantirà la consegna di milioni di articoli in tutta Italia e in Europa.

L’entrata in attività è prevista per la fine del 2018. Amazon creerà, stando alle intenzioni annunciate dalla società e confermate dal sindaco di Torrazza Massimo Rozzino, 1.200 posti di lavoro a tempo indeterminato in tre anni. I numeri del nuovo polo logistico sono impressionanti: 60 mila i metri quadri di superfice coperta, 150 milioni di euro di investimento. Un’opportunità concreta per tante giovani del Chivassese e del Canavese.

Per accedere alle candidature è necessario consultare il sito web dell’azienda, compilare la domanda on line compilando l’apposito modulo. E poi non resta che sperare di essere convocati per il colloquio con i selezionatori del personale.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

15/12/2018

Rivarolo, autovelox nascosto in frazione Mastri ma solo per studiare gli automobilisti

La prevenzione passa attraverso la compresione del livello di civiltà e di ripsetto della legge dimostrata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2018

Centinaia di pacchi dono confezionati dai soci del Rotary Cuorgnè e Canavese in nome della solidarietà

Anche quest’anno i soci del Rotary Club di Cuorgnè e Canavese e del Rotaract hanno dato […]

leggi tutto...

Chivasso

/

15/12/2018

Chivasso, mamma contro le maestre della materna: “Preferivo mio figlio pisciato che vestito di rosa”

Una baraonda. E tutto perche le maestre hanno fatto indossare a causa dell’esarimento dei pannolini a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy