28/04/2018

Cronaca

Venaria: pensionata truffata da due malviventi che si sono spacciati per amici del figlio

CONDIVIDI

Nel loro piccolo hanno dimostrato di essere dei veri professionisti della truffa i malviventi che hanno raggirato e derubato una pensionata di 82 anni fingendosi amici stretti del figlio. E’ accaduto a Venaria, in una palazzina di corso Papa Giovanni XXIII. La coppia di Truffatori era molto ben informata sul fatto che la donna aveva un figlio e che in casa custodiva monili e oggetti preziosi in oro in una cassaforte.

Quando hanno suonato il campanello si sono presentati con la faccia dei bravi ragazzi, dai modi gentili e dal sorriso candido. Dopo essersi presentati hanno spiegato alla pensionata che il figlio li aveva mandati per effettuare alcuni lavori proprio sulla cassaforte. Abili. Molto abili. Senza dubbio. E poi come sospettare di quei due uomini dall’espressione così rassicurante?

La donna ha aperto, ha fatto accomodare in casa i due truffatori, ha offerto loro il caffè e, stordita da un vero fiume di parole, non ha capito più nulla. Uno dei due malviventi ha continuato a intrattenerla mentre l’altro ha svuotato del tutto la cassaforte.

Compiuto il “colpo” i due truffatori si sono congedati e si sono dati alla fuga.

La pensionata si è resa contro di essere stata truffata e raggirata quando si è resa conto che la cassaforte era stata svuotata. Inevitabile prima la telefonata al figlio e poi ai carabinieri della Compagnia di Venaria. L’entità del bottino non è stata ancora resa nota.

Gli uomini dell’Arma al comando del capitano Giacomo Moschella indagano e sospettano che la coppia di malviventi possa essere la stessa che ha truffato altri anziani nella periferia torinese.

Dov'è successo?

03/12/2021 

Sanità

Vaccini e Covid: nel confronto dei dati un anno fa i ricoverati erano 10 volte più numerosi

Dal confronto dei dati Covid dell’ultima settimana rispetto allo stesso periodo del 2020 emerge in modo […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: quasi 1.200 nuovi contagi e due decessi. Salgono i ricoveri nei reparti ordinari

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,30 di oggi, venerdì 3 dicembre l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

In arrivo oltre 23 milioni di euro per la sicurezza di ponti e viadotti. Interventi anche in Canavese

Ammontano a 23 milioni e 358mila euro le risorse che il Ministero delle infrastrutture e della […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Strage di Rivarolo: Renzo Tarabella, 83 anni, è accusato di omicidio volontario premeditato

Dopo oltre otto mesi la procura di Ivrea ha chiuso le indagini sull’efferata strage di Rivarolo […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Cronaca

Cuorgnè: la scuola canavesana è in lutto per la scomparsa del professor Giovanni Gennaro

Il mondo scolastico cuorgnatese e canavesano e in lutto per la scomparsa a 74 anni del […]

leggi tutto...

03/12/2021 

Sanità

Canavese: qualità dei servizi sanitari. Assegnati i “Bollini rosa” agli ospedali di Chivasso, Ciriè e Ivrea

Nella mattinata di giovedì 2 dicembre, a Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy