14/12/2022

Economia

“Top 500”: presentata a Torino la ricerca sulle aziende che fanno grande il Piemonte e il Canavese

Canavese

/
CONDIVIDI

Si chiama “Top 500” la più importante ricerca compiuta sul tessuto imprenditoriale italiano: una ricerca che fotografa, attraverso l’analisi delle performance delle aziende piemontesi nel periodo post covid, il quadro dei diversi sistemi produttivi e la geografia economica dell’Italia. I risultati del report sulle performance delle prime 500 imprese attive a Torino e in provincia, effettuato da PWC uno dei più grandi network al mondo in grado di offrire servizi professionali di questa portata, sono stati presentati ieri, martedì 13 dicembre, al Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino.

A introdurre la ricerca di PWC sono stati il vicedirettore de “La Stampa” Marco Zatterin e Monica Maggio Partner PWC. Nel dibattito sono intervenuti in seguito il sindaco di Torino Stefano Lo Russo (intervistato dal vicedirettore de La Stampa Federico Monga), il vicepresidente dell’Unione Industriale Alberto Dal Poz, Stefano Borromeo (Ceo di Galup), Piero De Lorenzi, Partner PWC, Simona Fiorentini Marketing & Sales manager di Fiorentini Alimentari, Giuseppe Garesio, amministratore delegato di Synergie e Salvatore Rossi, presidente di Tim.

I dati emersi nel corso del dibattito sono alquanto confortanti: le aziende, è stato evidenziato, seppure già mese a dura prova, hanno comunque continuato e continueranno anche nei prossimi mesi ad affrontare significative sfide economiche finanziarie, segno inequivocabile che la volontà di ripresa degli imprenditori c’è e deve essere sostenuta anche dalle istituzioni. L’incognita più significativa, in questo contesto, è rappresentata dalla gestione degli approvvigionamenti, dalla crescita del prezzo dell’energia e delle materie prime, oltre, cosa non meno importante, dalla carenza di personale.

Il “sistema Torino” sta dimostrando di possedere gli anticorpi necessari per contrastare l’inesorabile avanzata della crisi economica, acuita dal caro-energia: le aziende spingono in avanti e investono in innovazione per rendere i prodotti più appetibili sul mercato internazionale. A fare la parte del leone è ancora una volta l’industria automobilistica e quella dell’Automotive (componentistica).

E il Canavese non fa eccezione: il Polo di stampaggio dell’Alto Canavese fattura ogni anno oltre 2 miliardi di euro: una porzione di Pil regionale significativa che fornisce l’esatta dimensione di quanto gli imprenditori si stiano sforzando di fare crescere e diversificare le loro aziende, con le conseguenti positive ricadute economiche e occupazionali sul territorio.

28/01/2023 

Cronaca

Castellamonte: 60enne finisce nelle gelide acque del canale. Salvato dai Vigili del fuoco

Castellamonte: 60enne finisce nelle gelide acque del canale. Salvato dai Vigili del fuoco E’ stato salvato […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Sanità

Sanità in Piemonte: a Ivrea un convegno sulla diagnostica per sostenere la medicina di prossimità

Sanità in Piemonte: a Ivrea un convegno sulla diagnostica per sostenere la medicina di prossimità La […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Economia

Digitalizzazione dei servizi: finanziamento di oltre centomila euro dal Pnrr al Comune di Chivasso

Entro quest’anno sarà estesa a tutti i servizi comunali la piattaforma di pagamenti elettronici PagoPA grazie […]

leggi tutto...

28/01/2023 

Cronaca

Cuorgnè: prosegue l’attività lo Sportello di ascolto e consulenza per anziani e disabili a Villa Filanda

Prosegue il servizio di sportello di ascolto e supporto promosso dal progetto “Reti di prossimità” rivolto […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti

“Vauda, tagliare i confini del parco indebolisce il controllo dei cinghiali”. L’allarme della Coldiretti Un possibile […]

leggi tutto...

27/01/2023 

Cronaca

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con la cassaforte

San Giusto Canavese: furto nella notte in una villetta. I ladri si danno alla fuga con […]

leggi tutto...
Privacy Policy Cookie Policy