18/11/2022

Cronaca

Piemonte e Canavese: i carabinieri scoprono 44 lavoratori in “nero” in ristoranti, bar e pizzerie

Ivrea

/
CONDIVIDI

Nelle ultime settimane, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro unitamente al personale dell’Arma Territoriale del Comando Provinciale di Torino hanno effettuato una serie di controlli nella provincia, ed in particolare nel capoluogo piemontese e nei territori delle Compagnie Carabinieri di Rivoli, Moncalieri, Venaria Reale ed Ivrea, volti a verificare il rispetto delle normative in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché per il contrasto al fenomeno del lavoro sommerso.

L’attività di controllo si è principalmente focalizzata nella provincia del torinese, ed in particolare sono state controllati otto esercizi commerciali ed aziende verificando le posizioni lavorative di 44 lavoratori, di cui 8 sono risultate irregolari. Le ispezioni  hanno consentito di individuare  quattro titolari di bar, ristoranti, pizzerie i quali, a discapito della sicurezza e dei diritti garantiti ai lavoratori, impiegavano personale senza la preventiva comunicazione di assunzione, circostanza la quale non assicura ai lavoratori alcuna forma di tutela ai fini contributivi, né assistenziali in caso di infortunio.

Così come previsto dalla vigente normativa i lavoratori precedentemente “in nero” andranno regolarizzati  per il periodo sommerso con la ricostruzione vera e propria del rapporto di lavoro. I datori di lavoro, infatti, dovranno  versare la mancata contribuzione e retribuzione.  Complessivamente i provvedimenti sanzionatori di carattere amministrativo ammontano a 38.800 euro.

L’attività di controllo effettuata dai militari si inquadra in un costante dispositivo di prevenzione e repressione al lavoro sommerso posto in essere dal Comando Provinciale Carabinieri di Torino con l’ausilio dello speciale Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Torino, il tutto a tutela dei lavoratori e nel rispetto delle leggi che ne regolano il loro impiego.

 

03/12/2022 

Cronaca

Chivasso: allo studio del Comune un piano anti-neve per scongiurare possibili emergenze

In vista della stagione invernale, al Comune di Chivasso si è tenuta una riunione di programmazione […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Economia

Rivarolo: il negozio “Adelina Intim Chic” chiude dopo 50 anni. Addio agli anni “ruggenti”

Lo scorso venerdì l’esercizio commerciale “Adelina Intim Chic” di Rivarolo ha definitivamente abbassato le serrande, ponendo […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Eventi

Settimo Vittone: scialli e scaldagambe con “La Gomitolosa” agli anziani della casa di riposo

Un pomeriggio all’insegna delle tradizioni, tanto care ai nostalgici e ai curiosi di riscoprire un passato […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

La variante Lombardore-Front si farà: a fine gennaio 2023 nuovo confronto con i sindaci canavesani

La variante Lombardore-Front si farà. I fondi per la realizzazione del primo Lotto ci sono, come […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

A Chivasso potenziata la connessione: anche Palazzo Einaudi collegato alla rete wifi pubblica

Nuova installazione di reti wi-fi pubbliche e gratuite nella Città di Chivasso. Tre nuovi hotspot nel […]

leggi tutto...

02/12/2022 

Cronaca

A Castellamonte, Cuorgnè e Lanzo in funzione i “Bike Box” per agevolare la mobilità sostenibile

A Castellamonte, Cuorgnè e Lanzo stanno per entrare in funzione tre nuovi Bike Box realizzati nell’ambito […]

leggi tutto...
Privacy PolicyCookie Policy