18/07/2019

Cronaca

Nell’anniversario dell’attentato a Borsellino, il presidente Alberto Cirio nella villa del boss Assisi

San Giusto Canavese

/
CONDIVIDI

Domani venerdì 19 luglio, nel giorno in cui 27 anni fa il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta persero la vita a Palermo nella strage di via d’Amelio, la Regione Piemonte sarà a San Giusto Canavese per un sopralluogo a uno dei beni piemontesi confiscati alla mafia: la villa appartenuta a Nicola Assisi, narcotrafficante di primissimo piano arrestato lo scorso 8 luglio in Brasile dopo anni di latitanza.

Il presidente Alberto Cirio e la Giunta visiteranno la struttura accompagnati dal prefetto di Torino, Claudio Palomba, dal presidente onorario di Libera, Gian Carlo Caselli, e da Maria Josè Fava, referente di Libera Piemonte e membro dell’Ufficio di presidenza nazionale.

La villa, confiscata nel 2011, aspetta ancora di essere sanificata e che inizi un percorso per restituirla alla collettività. Liberata dai familiari di Assisi solo a marzo dello scorso anno, pochi mesi dopo ignoti hanno cercato di farla saltare in aria, causando ingenti danni agli interni.

“Il 19 luglio e il 23 maggio sono date che segnano una ferita aperta per il nostro Paese – sottolinea il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio -. Sono trascorsi 27 anni dagli attentati in cui persero la vita Paolo Borsellino e Giovanni Falcone. Domani saremo a San Giusto Canavese per visitare uno dei beni che, grazie all’impegno e al sacrificio di uomini e donne come loro, sono stati confiscati alla mafia. È nostro dovere ricordare, ma anche vigilare ed agire. La Regione sarà al fianco di Libera e delle istituzioni affinché questa villa simbolo possa essere al più presto restituita al territorio, dandole nuova vita e dignità”.

Il sopralluogo è in programma alle ore 12.30, in Strada Vicinale della Mosa, a San Giusto Canavese.

22/06/2021 

Economia

La variante all’ex SS 460 approda in Regione. Rosboch: “E’ la priorità del Distretto industriale”

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” recita un vecchio adagio che si adatta alla perfezione […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Montalto Dora: ciclista investito da un’auto sulla statale 26. È in gravi condizioni al Cto di Torino

È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cto di Torino il ciclista di 61 anni che […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: contagi al minimo storico. Oggi soltanto 20 nuovi casi. 1 decesso e 99 guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 17,00 di oggi, lunedì 21 giugno, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Piemonte e Canavese: per il rilancio della montagna la Regione stanzia oltre 10 milioni di euro

Il sostegno alla montagna, caccia e tartufi sono stati gli argomenti all’esame della Terza commissione (presidente […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Sport

Il Caselle Volley femminile trionfa e approda in serie B1. Targa del Comune alla Società sportiva

La vittoria delle atlete del Caselle Volley che, nei giorni scorsi, hanno conquistato il passaggio nella […]

leggi tutto...

21/06/2021 

Cronaca

Canavese, si contano i danni. Leone (Lega): “Valuteremo se chiedere lo stato di calamità”

L’Arpa Piemonte aveva segnalato nei giorni scorsi una allerta meteo per il Canavese che è stato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy