10/11/2016

Cronaca

Crack Asa: Rostagno scrive ai sindaci dopo la defezione di Pertusio. La parola spetta ad Ambrosini

Rivarolo Canavese

/
CONDIVIDI

Se il sindaco di Pertusio Antonio Cresto ha annunciato di voler impugnare in tribunale il Lodo Asa, con la motivazione che gli errori commessi da altri non devono essere pagati dai cittadini, la maggior parte dei comuni è ancora intenzionata a trattare con il commissario straordinario Stefano Ambrosini che si occupa di gestire la liquidazione del fallimento dell’ex consorzio. Nei giorni scorsi il portavoce dell’Area Omogenea del Canavese Occidentale Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese (il comune che detiene il 22% delle quote consortili) ha inviato ai tre commissari delle tre ex Comunità collinari e sgli altri cinquanta comuni chiedendo di inviargli entro il prossimo lunedì una risposta definitiva in merito alla vicenda ex Asa.

Dopodichè la parola passerà a Stefano Ambrosini: in ballo ci sono 9 milioni di euro che il commissario straordinario ha richiesto agli ex soci del consorzio fallito. Spetterà al liquidatore accettare se accettare la transazione anche in presenza della defezione del comune di Pertusio o di altri eventuali amministrazioni o decidere di passare alla notifica del Lodo. Il che significa che la somma da sborsare salirebbe da 9 a 67 milioni di euro: la somma, cioè, che il collegio arbitrale quantificato per colmare la voragine di bilancio dell’Asa.

In teoria sarebbe possibile continuare la trattativa per la transazione anche il senza il benestare del comune disseziente ma questa, come sottolinea il primo cittadino di Rivarolo Canavese, è una decisione che spetta soltanto al commissario. Di recente Antonio Cresto avrebbe incontrato il portavoce e alcuni colleghi. Pur rimanendo fermo nella sua decisione di fare ricorso, è parso di capire che ci potrebbe essere un tenue margine di trattativa per evitare la frammentazione del fronte si sindaci. “E’ chiaro che, se saremo uniti, come lo eravamo in precedenza sarà tutto più facile – ammette Alberto Rostagno -. In caso contrario ognuno si assumerà la responsabilità delle proprie azioni e decisioni”.

Dov'è successo?

20/09/2021 

Cronaca

Rivarolo Canavese: i vigili del fuoco hanno domato l’incendio alla cascina Mellano. Ingenti i danni

Sono terminate nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 20 settembre, le operazioni di messa in sicurezza […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi 135 nuovi contagi e due decessi. I pazienti guariti rispetto a ieri sono 173

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI Alle 16,00 di oggi, lunedì 20 settembre, l’Unità di Crisi della Regione […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

San Francesco al Campo: la Fanfara alpina della “Taurinense” per i 25 anni del “Velodromo Francone”

In questi giorni il Velodromo Francone di San Francesco al Campo compie 25 anni. Era esattamente […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

Incendio a Favria: vanno a fuoco gli spogliatoi del campo di calcio a 5. Indagano i carabinieri

I carabinieri della stazione di Agliè stanno indagando per fare chiarezza sulle cause che hanno innescato […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

Sito di scorie nucleari, sindaci e Città Metropolitana chiedono più chiarezza alla Sogin

Se Sogin spa non rispettasse le indicazioni sulla trasparenza del procedimento di localizzazione del deposito unico […]

leggi tutto...

20/09/2021 

Cronaca

Rivarolo: a fuoco la cascina Mellano in borgata Vittoria. Distrutto un fienile. Vigili del fuoco al lavoro

Furioso incendio a Rivarolo Canavese in borgata Vittoria al confine con il comune di Bosconero. Il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy