19/07/2016

Cronaca

Cuorgné: condannati i tre membri della banda italo-albanese specializzata in furti nelle case

Cuorgnè

/
CONDIVIDI

Si era specializzata nel compiere furti senza creare danni, ma senza nessuno scrupolo. La gang era costituita da tre persone che sono stati condannate dal giudice del tribunale di Ivrea. A Roland Kola, 31 anni di origine albanese, sono stati inflitti  un anno e otto mesi, a Enrico Gaeta, 24 anni, residente a Rivarolo Canavese due anni e otto mesi e a Matteo Cedola, 49 di Cuorgnè, due anni e nove mesi.

La banda era solita agire a colpo sicuro. Nelle abitazioni prescelte entrava senza scasso, rimuovendo gli infissi con una rapidità sconcertante e senza lasciare tracce. I carabinieri hanno anche appurato, grazie alle intercettazioni telefoniche, che i banditi erano pronti a tutto anche ad agire in case e villette abitate dai proprietari. Le indagini condotte dai carabinieri della stazione di Cuorgnè hanno messo a confronto le modalità dei furti, le tempistiche, l’accuratezza degli obiettivi che ha fatto pensare che si trattasse di malviventi esperti, che si muovevano soltanto a colpo sicuro, dopo aver effettuato diversi sopralluoghi.

Che non si trattasse di persone alle prime armi è dimostrato dal fatto che i membri della banda cambiavano sovente la sim dei telefoni cellulari per evitare di essere intercettati ma non avevano fatto i conti con l’abilità degli uomini dell’Arma. E a dicembre del 2015 è scattato il blitz che li ha condotti in galera. Il bottino, costituito prevalentemente da orologi e preziosi, veniva rivenduto in alcuni “Compro Oro” del territorio canavesano.

Dov'è successo?

19/01/2022 

Sanità

Covid: il 16,6% dei tamponi è positivo. Oggi i contagi sono 15.733. I guariti sono 14.163 rispetto a ieri

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE All 16,00 di oggi, mercoledì 19 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/01/2022 

Cronaca

Rivarossa, operatore Teknoservice aggredito da un cittadino: Leone: “Violenza. Inaccettabile”

Era iniziato come un semplice diverbio ma si è subito trasformato in un’aggressione. Ad ufficializzare la […]

leggi tutto...

19/01/2022 

Cronaca

Strambino: uccide la compagna ammalata e poi si spara un colpo in testa. “Così non soffrirà più”

Sono stati vergati in due biglietti le motivazioni che sarebbero alla causa dell’omicidio-suicidio che ha avuto […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Caselle: Il Comune investe 650 mila euro per riasfaltare le strade e rifare i marciapiedi

L’Amministrazione Comunale di Caselle ha impegnato 650.000 euro per la riasfaltatura di strade e il rifacimento […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: il virus rallenta la sua corsa. Oggi oltre 9 mila casi e 74mila tamponi. 23 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid, in aumento i ricoveri. Per i non vaccinati il rischio del contagio aumenta di 10 volte

Covid Piemonte: per i non vaccinati rischio 10 volte più alto di terapia intensiva e 5 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy