Coronavirus: 4 nuovi contagi a Ivrea. Il sindaco di Romano ai cittadini: “Siate ancora prudenti”

19/08/2020

CONDIVIDI

Scrive il primo cittadino Oscarino Ferrero: "Questa notizia non ci deve mettere in allarme, ma piuttosto ci deve far riflettere sui nostri comportamenti e ricordarci che il pericolo del contagio è ancora esistente fra di noi. Per questo motivo dobbiamo rimanere ancora vigili e disciplinati"

L’Alto Canavese ed Eporediese non sono ancora Covid-Free: a Romano Canavese è stato registrato un nuovo caso positivo: salgono quindi a quattro i contagi negli ultimi due giorni. Non si tratta di focolai, beninteso, e i numeri non sono allarmanti, ma è evidente che il virus è ancora in circolo e questo suggerisce di continuare ad usare la massima prudenza. Oltre alle quattro persone contagiate, oltre a quello di Romano Canavese, nell’Alto Canavese uno risiede a Forno Canavese, uno a Issiglio, uno a Mazzè, uno a San Martino Canavese, uno a Corio Canavese, due a Caselle e nove a San Maurizio Canavese. È molto probabile che i nuovi casi debbano essere annoverati come contagi di ritorno.

A Romano Canavese il Sisp (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica) dell’Asl T04 ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo. La persona risultata positiva è stata messa in quarantena con i suoi familiari e tutti si trovano sotto il costante controllo degli operatori sanitari. “Ho personalmente parlato con i medici dell’Asl e con la persona risultata positiva e vi assicurare che fortunatamente il contagio è avvenuto in un’altra regione e non esistono altri casi all’interno del nostro paese – assicura sul sito web del Comune il sindaco Oscarino Ferrero -.  Questa notizia non ci deve mettere in allarme, ma piuttosto ci deve far riflettere sui nostri comportamenti e ricordarci che il pericolo del contagio è ancora esistente fra di noi. Per questo motivo dobbiamo rimanere ancora vigili e disciplinati nel rispettare le disposizioni di sicurezza come lavarsi le mani, tenere le distanze ed usare la mascherina”.

Nella lettera aperta destinata i suoi amministrati il primo cittadino sottolinea come “Durante le vacanze è possibile aver frequentato luoghi e Paesi a rischio ed aver adottato dei comportamenti un po’ più ‘liberi’, per cui invito chi è tornato da questi posti o ha il dubbio di avere avuto dei contatti a rischio ad auto isolarsi e appena possibile a sottoporsi al test Covid 19.

Infine, vi ricordo che le nuove disposizioni del Ministro della Salute del 18 agosto ci obbligano all’uso della mascherina dalle 18,00 alle 6,00 nei locali e luoghi pubblici anche all’aperto e in ogni occasione dove si possano verificare degli assembramenti. È stata mia cura avvisare di tale obbligo i locali pubblici del nostro paese ed interverrò con le opportune disposizioni in caso io venga informato del mancato rispetto delle stesse.

Nella speranza che questo nuovo caso romanese rimanga un caso isolato e che la situazione sanitaria nazionale volga verso condizioni migliori, auguro a tutti voi delle tranquille e serene vacanze”.

Leggi anche

30/09/2020

Volpiano: il 4 ottobre nella chiesa dei santi Pietro e Paolo il concerto della rassegna “Organalia”

Domenica 4 ottobre, alle 21, nella Chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo (Piazza Vittorio Emanuele […]

leggi tutto...

30/09/2020

Ivrea: automobilisti più indisciplinati. In 6 mesi (lockdown compreso) multe per 1 milione di euro

Un milione di euro. Tanti ne incasserà il comune di Ivrea grazie alle multe elevate dagli […]

leggi tutto...

30/09/2020

Coronavirus in Piemonte: impennata di contagi in tutta la regione (+170), un decesso e 47 pazienti guariti

L’Unità di Crisi ha comunicato che alle 17,0 di oggi, mercoledì 30 settembre, i pazienti virologicamente […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy