05/09/2018

Cronaca

Caterina Abbattista, dopo l’assoluzione dall’accusa di concorso in omicidio, è ritornata al lavoro

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Caterina Abbattista, 49 anni, madre di Gabriele Defilippi, reo confesso dell’omicidio dell’ex professoressa di Castellamonte Gloria Rosboch, da lunedì 3 settembre è tornata al lavoro in una struttura sanitaria dell’Asl T04 tra Gassino, dove vive con il compagno Silvio Chiappino e San Mauro Torinese. Quando fu accusata di omicidio in concorso la donna lavorava nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Ivrea. Dopo l’assoluzione, giunto al termine di un travagliato processo penale, (il procuratore di Ivrea Giuseppe Ferrando aveva richiesto una condanna a 16 anni di carcere) gli avvocati dell’operatrice socio-sanitaria hanno chiesto il reintegro della cliente: reintegro che in virtù dell’assoluzione la direzione dell’azienda sanitaria ha disposto alla fine del mese di agosto.

Caterina Abbattista è tornata a lavora lontano da Castellamonte, da quella città canavesana in cui si consumò dapprima la truffa ai danni dell’ex insegnante e poi lo spietato assassinio. La Abbattista è stata condannata al termine del processo a 14 mesi di reclusione per la truffa. Una condanna di primo grado contro la quale i legali hanno preannunciato ricorso in Appello. Fin da quando fu arrestata e poi detenuta nel carcere delle Vallette, Caterina Abbattista si è sempre proclamata innocente.

E non per nulla ha scelto di essere giudicata con il rito ordinario contrariamente al figlio Gabriele e Roberto Obert, il maturo amante di lui che hanno optato il rito abbreviato: L’ex allievo della Rosboch, ora detenuto modello, è stato condannato a 30 anni di reclusione mentre Obert dovrà scontare una pena di 19 anni.

E per Caterina Abbattista inizia una nuova vita lontana dai riflettori sempre accesi della cronaca.

Dov'è successo?

17/01/2022 

Cronaca

Caselle: Il Comune investe 650 mila euro per riasfaltare le strade e rifare i marciapiedi

L’Amministrazione Comunale di Caselle ha impegnato 650.000 euro per la riasfaltatura di strade e il rifacimento […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid in Piemonte: il virus rallenta la sua corsa. Oggi oltre 9 mila casi e 74mila tamponi. 23 i decessi

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 17 gennaio, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Lacrime di dolore a Volpiano e Mappano per scomparsa a 31 anni del giocatore Fabio Mussetta

Ha combattuto per mesi, con il coraggio che lo caratterizzava: poi il male che lo aveva […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Sanità

Covid, in aumento i ricoveri. Per i non vaccinati il rischio del contagio aumenta di 10 volte

Covid Piemonte: per i non vaccinati rischio 10 volte più alto di terapia intensiva e 5 […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Brusasco: spaventoso scontro tra due auto sulla provinciale. Perde la vita un giovane di appena 19 anni

È morto a soli 19 anni per i traumi riportati in un terribile incidente stradale che […]

leggi tutto...

17/01/2022 

Cronaca

Ozegna: in un drammatico scontro tra furgone e un camion un uomo è morto sul colpo

Drammatico incidente stradale sulla strada provinciale 53 che conduce a San Giorgio Canavese, nei pressi della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy