Castellamonte: il viceprefetto Silvana Elena Coviello si insedia in Comune. Si torna al voto

27/06/2020

CONDIVIDI

Il commissario non è nuovo a incarichi come questo. Con l'approvazione in Consiglio comunale della mozione di sfiducia, il prefetto ha sospeso l'assemblea. E già ci si prepara alla competizione elettorale. Probabile la ricandidatura del sindaco uscente Pasquale Mazza che promette di non commettere più gli errori legati all'inesperienza

Castellamonte: il viceprefetto Silvana Elena Coviello è il commissario del Comune. Si torna a votare.

“Il Prefetto Claudio Palomba, preso atto della mozione di sfiducia nei confronti del sindaco approvata dal Consiglio Comunale, ha sospeso, con provvedimento in data odierna, in attesa del decreto del Presidente della Repubblica, il Consiglio Comunale di Castellamonte e ha nominato il Vice Prefetto dottoressa Silvana Elena Coviello, Commissario Prefettizio del Comune”.

È con uno scarno comunicato che la Prefettura di Torino dà comunicazione dell’insediamento del commissario nel Comune di Castellamonte. I cittadini torneranno alle urne in autunno. E non è un eufemismo affermare che già in città si respira aria di campagna elettorale. D’altro canto, la mozione di sfiducia sottoscritta dall’opposizione e dai tre consiglieri fuoriusciti nei mesi scorsi dalla lista “Diversamente Castellamonte” che ha sostenuto l’ex sindaco Pasquale Mazza, ha posto fine a uno stillicidio politico e amministrativo iniziato all’indomani delle elezioni svoltesi tre anni fa. Nell’ultimo consiglio comunale che ha avuto luogo nella serata di giovedì scorso, l’ex primo cittadino nel replicare ai contenuti della mozione di sfiducia ha ammesso che sono stati commessi errori anche per inesperienza.

Errori che Pasquale Mazza, se si ricandiderà come sembra probabile, ha affermati non voler più commettere. In ogni caso il tempo non gioca a favore di coloro che intenderanno scendere nell’agone politico per conquistare la fascia tricolore da primo cittadino. Organizzare una campagna elettorale necessita di una tempistica adeguata e la fretta è sempre stata una cattiva consigliera.

Adesso toccherà al commissario Silvana Elena Coviello occuparsi dell’ordinaria amministrazione della gestione della prossima campagna elettorale.  Assunta dal Ministero dell’Interno nell’anno 1988, Silvana Elena Coviello ha svolto la sua carriera presso la Prefettura di Torino ove ha avuto l’opportunità di dirigere diverse Aree e Servizi: Sistema sanzionatorio relativo alle materie depenalizzate, Controllo di Gestione, Gestione del personale, Sportello Unico dell’Immigrazione, Antimafia e polizia amministrativa, Usura ed Estorsione, Beni confiscati alla criminalità organizzata.

È stata nominata Viceprefetto nel 2010. Da Viceprefetto, ha svolto gli incarichi di dirigenza dell’Area V – Protezione Civile e Difesa Civile, dell’Ufficio del Rappresentante dello Stato e della Conferenza Permanente e, attualmente, dell’Area III- Applicazione del Sistema sanzionatorio amministrativo, Affari legali, Contenzioso e Rappresentanza in Giudizio. Ha svolto inoltre vari incarichi connessi all’attività dell’ufficio, tra i quali si citano tra gli altri: incarichi commissariali per la gestione straordinaria di alcuni Comuni della provincia (Leinì, Agliè, Pavone Canavese, Alpignano); componente del Collegio di vigilanza di diversi programmi di riqualificazione urbana del Comune di Torino e incarichi ispettivi presso Enti locali in materia anagrafica ed elettorale.

Leggi anche

20/09/2020

Canavese: elezioni comunali e referendum. L’affluenza alle urne alle 12,00 di domenica 20 settembre

Canavese: elezioni comunali e referendum. L’affluenza alle urne alle 12,00 di domenica 20 settembre. Alle 12,00 […]

leggi tutto...

20/09/2020

Calcio: riaprono gli stadi di serie A. Il Piemonte lo chiede anche per le altre categorie e tutti gli sport

Come previsto dal Governo, da oggi, domenica 20 settembre sarà possibile tornare a giocare il Campionato […]

leggi tutto...

20/09/2020

Volpiano: operaio rubava bancali di legno nella ditta in cui lavora. Denunciato insieme a due complici

Volpiano: operaio infedele rubava bancali di legno nella ditta in cui lavora. Denunciato insieme a due […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy