28/08/2019

Cronaca

Castellamonte: nella città della ceramica canavesana approda la rassegna “C’era una volta Pinocchio”

CONDIVIDI

Verrà inaugurata il 7 settembre, alle ore 11,00, e resterà visitabile fino al 6 ottobre, presso la sede l’Associazione Museo “Centro Ceramico Fornace Pagliero 1814”, in frazione Spineto n°61, a Castellamonte, la rassegna “C’era una volta Pinocchio”, una serie di iniziative artistiche da non perdere. Una parte degli spazi presso l’antico sito di lavorazione della locale terra rossa ospiterà alcuni fregi creati dall’Associazione Artisti della Ceramica in Castellamonte a cui si affiancheranno le progettazioni grafiche degli architetti Paolo Recco e Bruno Nigra. Interessanti le ipotesi di inserimento dei medesimi su edifici castellamontesi.

Sono previste due conferenze che si terranno a partire dalle 15.30 presso al sala proiezioni del Centro Ceramico La Fornace. Domenica 8 l’artista Maurizio Bertodatto approfondirà l’aspetto storico del fregio. Domenica 15 settembre, gli architetti parleranno del ruolo dei fregi nella contemporaneità.
Alcuni artisti esporranno le loro opere presso gli spazi del Centro. Maria Teresa Rosa proporrà la sua recente collezione dal titolo “Il bianco e la luce”. Brenno Pesci sarà presente con “Sculture”. Giovanni Matano esporrà le sculture della serie “Artefizi” presso il giardino della fornace. La collettiva “Rebus Naturae” metterà armonicamente a confronto stili e proposte di un gruppo di artisti della ceramica di diversa origine e formazione.

A caratterizzare il periodo espositivo, tuttavia, saranno le opere dedicate alla storia ed ai personaggi di “Pinocchio”. Nata dalla collaborazione tra l’Associazione Centro Ceramico e l’Associazione Artisti della Ceramica in Castellamonte, la collettiva vedrà esposte circa venti opere a tema affiancate dai capolavori di artisti non appartenenti alle associazioni ma che hanno voluto comunque prendere parte a questo interessante progetto che unisce arte, letteratura e, soprattutto, fantasia.

Il momento clou della manifestazione avrà luogo il 29 settembre quando l’Associazione Culturale Itinerarte, proveniente da Viareggio, nota a livello internazionale per la bellezza dei costumi e le straordinarie scenografie e sceneggiature dedicate alla storia di Pinocchio, proporrà, per l’intero pomeriggio, uno spettacolo da non perdere con i maggiori personaggi della storia: Pinocchio, il Grillo Parlante, la Fata Turchina, Geppetto e molti altri.

Durante il pomeriggio verrà proposta la nota versione cinematografica di Luigi Comencini e alcuni strumenti eseguiranno le musiche più famose. Un evento imperdibile, dedicato ad adulti e bambini per far tornare piccoli i primi e per far conoscere questa storia indimenticabile alle nuove generazioni. Il costo del biglietto per la giornata del 29 settembre, comprensivo di spettacolo e visita alle mostre, è di 5 euro per i bambini e 10 per gli adulti.

L’allestimento presso il Centro Ceramico resterà visitabile fino al 6 ottobre venerdì, sabato e domenica dalle 10,00 alle 19,00. Per informazioni contattare il numero 0124.582642. Il costo del biglietto d’ingresso è di 3 euro. Gratuito per gli abbonati di Torino Musei e del Touring Club. (Immagine di Fabrizio Gatta).

30/07/2021 

Sanità

Pandemia: mascherine dal Piemonte a Cuba contro il Covid. L’isola caraibica è tra le più colpite dal virus

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, primo firmatario Marco Grimaldi […]

leggi tutto...

30/07/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: oggi sono 287 nuovi casi positivi ma nessun decesso. 4 i ricoveri in Rianimazione

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 287 nuovi […]

leggi tutto...

30/07/2021 

Economia

Piemonte: crescono gli assunti a tempo indeterminato. Nuove risorse per l’apprendistato

Il primo semestre 2021 ha registrato una netta ripresa (+21,5% rispetto allo stesso periodo del 2020) […]

leggi tutto...

30/07/2021 

Cronaca

Piemonte: bando della Regione per tutelare le scuole di montagna. Stanziati oltre 500 mila euro

Continua l’attenzione della Regione per la tutela e la continuità delle scuole di montagna esistenti in Piemonte. […]

leggi tutto...

30/07/2021 

Cronaca

Borgofranco d’Ivrea: operaio cade nel canale e muore. Cinque indagati per omicidio colposo

Sono cinque le persone iscritte dalla procura di Ivrea nel registro degli indagati per la morte […]

leggi tutto...

30/07/2021 

Cronaca

Rivarolo: il luogotenente Mammino va in pensione. Per 28 anni è stato il punto di riferimento per la città

Dopo 41 anni, trascorsi al servizio dell’Arma e dello Stato, 28 dei quali trascorsi in qualità […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy