20/01/2016

Cronaca

Castellamonte: la scomparsa di Gloria Rosboch sale alla ribalta della cronaca nazionale

Castellamonte

/
CONDIVIDI

Sulla repentina scomparsa dell’insegnante di sostegno Gloria Rosboch, si sono accesi i riflettori  della cronaca nazionale. Nella mattinata di oggi le troupe di Rai Uno e di Canale Cinque si sono recate a Castellamonte per effettuare un collegamento con le trasmissioni la “Vita in diretta” condotta da Cristina Parodi e Marco Liorni  e “Pomeriggio Cinque” animato dalla spumeggiante e immarcescibile Barbara D’Urso. La scomparsa dell’insegnante della scuola media “Cresto”, specializzata nel sostegno degli alunni diversamente abili, è divenuta un mistero.

Dopo una settimana della donna, 49 anni, tutta casa e scuola e non impegnata sentimentalmente, non si hanno più notizie, come se fosse stata fagocitata dal nulla. Quei 180 mila euro prelevati un anno prima dal proprio conto corrente bancario e che avrebbe consegnato ad un conoscente, hanno aperto nuovi scenari nelle serrate indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Ivrea. Il giorno della scomparsa avvenuta nel primo pomeriggio di mercoledì scorso, un testimone ha confermato di averla incontrata in pieno centro città in via Costantino Nigra e di aver scambiato qualche parola con lei, Da allora della donna, schiva e introversa si sono definitivamente perse le tracce. Il telefono cellulare tace da otto giorni e tutti i tentativi di contattarla si sono rivelati vani.

I genitori sono in preda alla disperazione e continuano ad affermare che la figlia non si sarebbe mai allontanata da casa di sua spontanea volontà. E allora che cosa può essere successo? Chi ha incontrato Gloria Rosboch? E’ strano che in pieno centro, alle 15,00 nessuno l’abbia notata. La vicenda possiede tutte le connotazioni di un mistero di non facile risoluzione. Le indagini non escludono nessuna pista, a iniziare da quel famoso e consistente prelievo che forse avrebbe dovuto cambiare il corso della vita di questa donna che parlava poco ma che, forse, pensava e sognava molto. Le dirette Tv hanno dimostrato che i misteri sono il sale della cronaca nera.

Chi la conosce ha testimoniato davanti alle telecamere della serietà e professionalità dell’insegnante, capace di saper dialogare con gli allievi e di stringere un buon rapporto con i colleghi. Ed è anche strano che nonostante gli appelli rivolti attraverso i mass media e i social network di rivolgersi ai carabinieri nel caso la donna fosse stata vista, ad oggi non è stata effettuata nemmeno una chiamata al centralino del 112. I giorni trascorrono, inesorabili, e il mistero s’infittisce.

Dov'è successo?

19/04/2021 

Cronaca

Ristoratori e commercianti anche canavesani bloccano per la disperazione la tangenziale di Torino

C’era anche il sindaco di Ozegna Sergio Bartoli, ristoratore di lungo corso, in compagnia di alcuni […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sanità

Covid in Piemonte: in calo i contagi. Oggi sono 687 nuovi casi. 33 i decessi. 1.666 i guariti

LA SITUAZIONE DEI CONTAGI IN PIEMONTE Alle 16,00 di oggi, lunedì 19 aprile, l’Unità di Crisi […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sanità

Inaugurato il maxi hub vaccinale all’aeroporto di Caselle che somministrerà fino a mille dosi al giorno

È stato inaugurato nella mattinata di oggi, lunedì 19 aprile, il nuovo hub vaccinale all’interno dell’aeroporto […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Sanità

Asl To4: rallenta il ritmo del ciclo vaccinale. Mancano le dosi. E le somministrazioni si riducono del 10%

I vaccini anti Covid scarseggiano e scende il numero delle somministrazioni anche all’Asl T04 di Chivasso-Ciriè […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Piemonte: sospeso fino al 31 luglio il pagamento del bollo auto per il secondo trimestre del 2021

I piemontesi che hanno il bollo auto in scadenza nei mesi di aprile, maggio e giugno […]

leggi tutto...

19/04/2021 

Cronaca

Variante ex statale 460, il Comitato degli industriali chiede concretezza: “L’opera adesso si faccia”

L’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte ha confermato che saranno stanziati i fondi per la progettazione […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy