Volpiano, i carabinieri arrestano un pregiudicato armato fino ai denti: “Vogliono uccidermi”

Volpiano

/

14/04/2017

CONDIVIDI

Quando è finito in manette l'uomo ha dichiarato di vivere in clandestinità e armato perchè teme per la sua vita

Girava armato perché convinto che qualcuno volesse ucciderlo: per questa ragione deteneva in casa due pistole e munizioni non denunciate. Ed per questa ragione che i carabinieri della stazione di Leinì lo hanno arrestato. Il Gip del tribunale di Ivrea ha convalidato l’arresto e ha disposto per l’uomo la misura degli arresti domiciliari. L’uomo è un 45enne pregiudicato che abita in un residence di Volpiano.

“Abito qui per non essere rintracciato e sono armato perché qualcuno vuole uccidermi” avrebbe detto ai militari che lo hanno arrestato nella mattinata di martedì 11 aprile in un’officina meccanica di Beinasco dove l’uomo lavora. Era da tempo che i carabinieri lo seguivano e durante il blitz hanno perquisito lui e il Fiat Fiorino di sua proprietà. A bordo dell’auto sono stati rinvenuti tre coltelli e un pugnale dalla lama lunga 35 centimetri.

Le due pistole e relative munizioni sono state sequestrate all’interno dell’appartamento di Volpiano. I carabinieri stanno indagando per verificare se le dichiarazioni rilasciate dall’arrestato sono veritiere e, in caso affermativo, di risalire all’identità di chi vorrebbe attentare alla sua vita.

Dov'è successo?

Leggi anche

Agliè

/

20/09/2017

Agliè: bimba in ospedale per ustioni. Condannata la madre. Il giudice: non fu un incidente

A prima vista sembrava essere stato un incidente quello del quale era rimasta vittima una bimba […]

leggi tutto...

Venaria

/

20/09/2017

Venaria: un altro incidente in tangenziale. Auto si ribalta in strada. Una donna grave in ospedale

Un altro incidente stradale e, ancora una volta, un altro ferito che versa in gravi condizioni […]

leggi tutto...

20/09/2017

Chivasso: una maxi-operazione dei carabinieri smantella una banda di ladri di origine georgiana

E’ iniziata alle prime luci dell’alba di oggi, mercoledì 20 settembre, un maxi-operazione seguita dai carabinieri […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy