Valli di Lanzo: agricoltore si intestava i terreni di proprietà dei defunti per incassare i fondi regionali

01/03/2018

CONDIVIDI

L'uomo registrava contratti d'affitto relativi a terreni appartenenti ad altre persone che non erano al corrente dell'espediente. Indaga la Finanza

Scarpe grosse e cervello fino: il modo di dire bene si adatta ad un agricoltore di 60 anni residente a Germagnano che possedeva la particolare abilità di trovare terreni agricoli all’apparenza abbandonati che registrava a suo nome in qualità di locatario. Di mezzo, ovviamente, c’erano i soldi: in particolare i fondi che l’Arpea (l’Agenzia Regionale per i fondi all’agricoltura) eroga ai produttori agricoli.

L’uomo era solito recarsi all’Agenzia delle Entrate per registrare appezzamenti di terreno. Un escamotage che ha fruttato all’uomo non poco denaro. L’atuto agricoltore non aveva fatto però i conti con il fatto che quesi terreno registrati a suo nome, in realtà erano di proprietà di altre persone che non erano al corrente di quanto aveva orchestrato l’agricoltore residente nelle Valli di Lanzo. Ed è stato uno di questi a sporgere denuncia quando si è casualmente reso conto che un terreno ereditato dai genitori risultava registrato con un contratto di afitto in realtà mai stipulato.

A condurre l’indagine coordinata dalla procura di Ivrea, sono stati gli agenti della Guardia di Finanza della tenenza di Lanzo. Pare che siano almeno trenta i terreni agricoli finiti nelle “grinfie” del valligiano. Alcuni di questi erano intestati a persone decedite da anni e, in qualche caso, da decenni. L’inchiesta si allarga: i finanziari stanno lavorando per far emergere un caso analogo che si sarebbe verificato in alcuni comuni della Val di Viù.

Dov'è successo?

Leggi anche

20/10/2019

E’ di Levone il piccolo genio della matematica che a 11 anni ha sbaragliato migliaia di concorrenti

Frequenta la scuola media all’Istituto comprensivo di Caselle, lo studente 11enne di Levone che si è […]

leggi tutto...

20/10/2019

Leinì: la 23enne Denise è morta in un tragico incidente stradale. Il ricordo disperato del padre e degli amici

Denise Puglia, 23 anni, residente ad Alice Superiore in Val di Chy e Angelo Raffaele Torchia, […]

leggi tutto...

20/10/2019

Vische-Mazzè: banda di ladri fa saltare in aria due bancomat. I carabinieri sulle tracce dei malviventi

Intorno alle 1,30 circa della notte di domenica 20 ottobre,  a Vische e nella vicina Tonengo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy