Un violento nubifragio spazza il Canavese. Vento, grandine, pioggia e alberi abbattuti. E’ allerta gialla

30/05/2018

CONDIVIDI

Strade chiuse, cantine allagate, danni ad abitazioni e scuole danneggiate. Il nubifragio ha colpito ogni angolo del territorio canavesano. Il centralino del 115 intasato dalle chiamate

Le previsioni avevao ampiamente prennunciato che l’ondata di maltempo, provocata dalla perturbazione di origine atlantica, avrebbe favorito la formazione di violenti temporali e di nubifragi. Nel tardo pmeriggio dioggi, mercoledì 30 maggio, un violento nubifragio ha spazzato un’ampia porzione di territorio Canavesano. un forte vento, misto a pioggia e grandine.

Il centralino del 115 è stato subissato dalle chiamate, la maggior parte delle quali dovute a locali allagamenti e alla caduta di alberi: l’ondata di maltempo non ha risparmiato nessun comune, da Ivrea a Chivasso: Castellamonte e frazioni sono stati investiti da una forte grandinata: il crollo di un albero ha causato la chiusura temporanea della strada provinciale che collega Front e Barbania.

Alberi caduti anche a Favria (nelle immagini) e Busano; in quest’ultimo comune una grossa pianta è crollata all’ingresso del paese e per rimuoverlo si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Rivarolo Canavese.

Grandine anche a Borgaro e Caselle mentre Chivasso è stato colpito da un forte temporale che si è protratto fino a tarda sera. Allagamenti segnalati anche a Ivrea e Leinì: in quest’ultimo comune il forte vento ha abbattuto alcuni alberi e ha danneggiato la scuola materna. Disagi per la circolazione nel tratto della strada provinciale tra Rivarossa e Lombardore per la caduta di un albero rimosso in seguito dai pompieri di Volpiano. L’allerta gialla dell’Arpa rimarrà in vigore fino alla giornata di domani.

I metereologi prevedono che la coda della perturbazione proveniente dalla Francia possa creare ancora qualche problema nella giornata di domani, giovedì 31 maggio. Da venerdì la situazione dovrebbe migliorare sensibilmente e il sole tornerà a fare capolino.

Dov'è successo?

Leggi anche

29/05/2020

Incidente sul lavoro a San Giorgio Canavese: falegname perde due dita mentre stava lavorando

Ha perso due dita di una mano mentre strada lavorando all’interno della propria falegnameria. Protagonista dell’incidente […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus, l’ora donata dai dipendenti Nova Coop va a sostegno della Croce Rossa piemontese

Nel mese di aprile i dipendenti di Nova Coop, la cooperativa di consumatori con 64 punti […]

leggi tutto...

28/05/2020

Coronavirus in Piemonte: anche oggi numeri incoraggianti. Un solo decesso e contagi in calo

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che giovedì 28 maggio, i pazienti virologicamente guariti, cioè […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy