Torino: furgone impazzito investì e uccise un uomo di Montanaro. Si cercano tre testimoni chiave

Montanaro

/

09/06/2016

CONDIVIDI

Le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza hanno ripreso tre donne che potrebbero aver assistito alla scena

Un furgone impazzito lo aveva travolto mentre stava attraversando, nella serata dello scorso 7 maggio, la centralissima piazza Castello di Torino. L’impatto è stato fatale per un Alberto Boccato, 45 anni, residente a Montanaro. L’incidente ha avuto luogo a pochi metri di distanza dallo storico Palazzo Madama. Il furgone, appartenente a una nota lavanderia che lavora per alberghi e ristoranti, è sbucato all’improvviso da via Garibaldi e, dopo aver travolto l’uomo (che ha spinto di fianco la donna che si trovava con lui per evitare che potesse venire travolta), ha terminato la sua folle corsa schiantandosi contro un edicola.

La polizia di Torino ha diffuso le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, situate in via Garibaldi, che hanno ripreso parte della dinamica. Stando agli accertamenti effettuati dagli agenti della polizia del commissariato San Paolo il conducente del furgone sarebbe stato colpito da un improvviso malore. Nelle immagini si vedono tre persone che avrebbero assistito allo svolgersi del drammatico incidente: tre donne, una delle quali vestita di scuro e le altre due si trovavano a passeggio con una bambina che potrebbero fornire a investigatori ed inquirenti, preziose indicazioni. Per poter proseguire nelle indagini è necessario rintracciare le tre donne.

In ogni caso, chi avesse informazioni relative da fornire in relazione dal tragico incidente o per individuare le tre donne è quello del Commissariato di polizia di San Paolo: 011-3333311.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/08/2019

Lavoro: 6 milioni di euro stanziati dalla Regione per consentire ai comuni di assumere gli over 58

Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: trovato cadavere il pastore disperso in Val d’Ala. E’ forse precipitato da un versante impervio

E’ stato ritrovato cadavere nel tardo pomeriggio di oggi. domenica 25 agosto, il pastore 45enne di […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy